Home  
  
  
    Laringe
Cerca

Otorinolaringoiatria
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Le funzioni del laringe

Se ne sente parlare ma forse non si conoscono del tutto i grandi meriti del laringe. Maggiori delucidazioni per scoprirne l'importanza.

Laringe
© Getty Images

Che cos'è il laringe?

Un organo cavo, semirigido, costituito da cartilagini collegate tra loro da legamenti e da muscoli. È rivestito internamente da una mucosa e comunica superiormente con il faringe e inferiormente con la trachea.

Dov'è situato?

Nella regione anteriore mediana del collo, dove forma nel maschio la prominenza comunemente chiamata "pomo di Adamo".

Quali sono le sue funzioni principali?

La fonazione (formazione dei suoni), la respirazione e la separazione dell'ingresso dell'apparato digerente (esofago) da quello respiratorio (trachea) tramite l'epiglottide, che devia il bolo alimentare nell'esofago.

Come si producono i suoni?

Il passaggio di aria attraverso il laringe mette in vibrazione le corde vocali, la cui posizione viene variata dalla contrazione di muscoli laringei in modo tale da modificare le dimensioni dell'apertura del laringe (glottide) e il grado di tensione delle corde stesse. Dall'entità di queste modificazioni dipende l'altezza del suono.

In che modo il laringe è interessato alla respirazione?

L'aria può entrare nella trachea e nei polmoni mediante l'azione dei muscoli laringei, che controllano la glottide.

In che modo il laringe funziona da valvola?

Tramite l'epiglottide, svolge un'azione valvolare che impedisce al bolo alimentare o a particelle estranee di entrare nella trachea al momento della deglutizione. La medesima azione impedisce la fuoriuscita di aria dai polmoni quando è necessario trattenere il respiro.

Il medico può effettuare l'esame del laringe mediante un'ispezione diretta?

Sì, l'esame viene eseguito con uno specchio e questa procedura si chiama laringoscopia indiretta. Il laringe può anche essere osservato con la laringoscopia diretta, nella quale un tubo di metallo cavo fornito di una lampadina (laringoscopio) o, nella versione più attuale, a fibre ottiche (fibroscopio), viene inserito in gola; attraverso la bocca se lo strumento è rigido, attraverso il naso se è flessibile.

Quali alterazioni può notare il medico con la laringoscopia?

Può accertare la presenza o l'assenza di infiammazioni; può osservare l'azione delle corde vocali e notare se funzionano adeguatamente; può individuare la presenza di tumori nel laringe.

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale