Home  
  
  
    Fratture craniche
Cerca

Neurologia
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Le fratture craniche

Le fratture craniche sono lesioni gravi ma spesso risolte con facilità. Brevi informazioni sulle cure e le probabilità di guarigione.

Fratture craniche
© Getty Images

Le fratture craniche sono lesioni gravi?

Sì, ma nella maggior parte dei casi si risolvono bene; se non sono associate a lesione cerebrale o a un avvallamento delle ossa con compressione del cervello, la guarigione è quasi sempre raggiunta.
Fortunatamente nella maggior parte dei casi le fratture craniche sono lineari, senza dislocazione delle parti fratturate: e del resto non sempre la dislocazione provoca danni gravi. In ogni trauma cranico, è importante ciò che accade al cervello, perciò, come i traumi alla testa possono essere gravi anche senza una frattura cranica, così possono esistere fratture assai estese senza danni cerebrali gravi.

Come si pone la diagnosi?

Con una radiografia e/o una TC del cranio.

Come si tratta una frattura cranica?

Se non ci sono seri danni al cervello, il trattamento è sintomatico e include il riposo a letto per più giorni con somministrazione di sedativi e analgesici per alleviare il dolore alla testa. Se c'è avvallamento di un frammento rotto o un'emorragia cerebrale, la terapia è chirurgica.

Quali probabilità di guarigione ci sono?

Molto buone, se non si hanno complicazioni quali l'avvallamento di un frammento osseo fratturatosi, la lacerazione della pelle, la compressione del cervello, l'emorragia.

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale