Home  
  
  
    Bagni e sudorazione
Cerca

Dermatologia
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

I bagni e la sudorazione

Quante volte avrete sentito dire che troppi bagni disidratano la pelle e i deodoranti sono nocivi. Verità per sfatare false convinzioni.

Bagni e sudorazione
© Getty Images

Con quale frequenza si deve fare il bagno?

Per chi ha la pelle troppo secca, bagni troppo frequenti con sapone o "bagni schiuma" possono risultare irritanti e provocare prurito. In questi casi non si deve fare il bagno più di una volta o due alla settimana, evitando l'uso di saponi troppo sgrassati. Se per motivi di lavoro la pelle si imbratta eccessivamente è ovviamente necessario lavarla più spesso: conviene però usare un "non sapone"di buona qualità.

Chi ha la pelle sensibile, che cosa può fare per alleviare l'irritazione cutanea provocata dal bagno?

La balneazione, di per se stessa, non provoca irritazioni cutanee. Sono le sostanze detergenti che si usano facendo il bagno la causa di possibili irritazioni cutanee. Perciò si deve aver cura di usare saponi che contengono pochissimi grassi, oppure i cosiddetti "non saponi", che sono in vendita in tutte le farmacie.

Che cosa si può fare per mantenere pulito il corpo quando ci si deve limitare a uno o due bagni alla settimana?

Innanzitutto, bisogna fare giornalmente il cambio della biancheria intima. Inoltre, il bagno consentito potrà essere prolungato e la cute essere detersa accuratamente con saponi adatti.

Durante la stagione calda la pelle è meno sensibile ai bagni?

Sì.

Qual è la causa di una eccessiva sudorazione?

La secrezione sudorale è una funzione cutanea importantissima in quanto provvede, tra l'altro, alla dissipazione del calore corporeo. Sudorazioni "zonali" eccessive (palmo della mano, fronte) sono frequenti in soggetti con distonie neurovegetative.

Un'eccessiva sudorazione deve essere curata?

Di regola, no; comunque una riduzione della eccessiva sudorazione si può ottenere moderando l'assunzione giornaliera di acqua, oppure ricorrendo a farmaci specifici.

I deodoranti sono utili per ridurre la sudorazione e i relativi odori?

Sì, soprattutto per contrastare l'odore sgradevole del sudore di determinate sedi cutanee. Tuttavia i deodoranti possono talvolta essere causa di reazioni allergiche o di irritazioni della pelle.

Qual è la causa dei cattivi odori collegati alla sudorazione?

L'odore sgradevole della sudorazione di determinate sedi (ascelle, zona genitale ecc.) è dovuto alla degradazione batterica del sudore che libera sostanze olfattivamente sgradevoli. I deodoranti contengono sostanze chimiche che distruggono i batteri della superficie cutanea, evitando il formarsi delle suddette sostanze.

Commenta
08/07/2015

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale