Home  
  
  
    Terapie
Cerca

Visite di base
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Terapie: in cosa consistono?

Terapie mediche, chirurgiche, ambulatoriali, conoscerle per capirne la differenza.

Terapie
© Getty Images

Che cosa significa "terapia"?

Il termine ha lo stesso significato di cura, trattamento.

Che cosa significa l'espressione "terapia medica"?

In medicina, generalmente, si definiscono "medici" tutti i trattamenti che non contemplano interventi chirurgici.

È preferibile una terapia medica o una terapia chirurgica?

Dipende dalle condizioni; in genere, quando sia possibile, si esegue anzitutto la terapia medica. Esistono naturalmente dei casi in cui soltanto un intervento chirurgico può essere di valido aiuto.

Che cosa si intende per "trattamento sintomatico"?

Una cura volta a eliminare i sintomi, ma non le cause che li originano. Per esempio, se a un malato di polmonite in preda a febbre alta si somministra un antipiretico, si ha un trattamento sintomatico; se si somministrano antibiotici, che uccidono gli agenti patogeni, si cura la polmonite "eziologicamente", eliminandone le cause.

È preferibile un trattamento sintomatico o un trattamento eziologico?

Il trattamento eziologico, senza dubbio, qualora sia possibile. Purtroppo, la medicina moderna non sempre dispone di mezzi atti a combattere le cause del la malattia; quando la terapia eziologica non è possibile, si tenta di alleviare i disturbi che affliggono il paziente e di favorirne la guarigione ricorrendo, appunto, a misure sintomatiche.

Che cosa si intende per "terapia ambulatoriale"?

Si definisce "ambulatoriale" la cura cui il paziente si sottopone recandosi, di volta in volta, presso un ambulatorio o uno studio medico e facendo ritorno a casa al termine del trattamento.

Che cosa significano le espressioni "cura generale" e "cura locale"?

La cura generale comprende misure che agiscono sull'intero organismo del malato, mentre quella locale svolge un'azione circoscritta al solo focolaio morboso. Per talune malattie vengono applicate entrambe le forme: al paziente, cioè, vengono per esempio somministrati medicinali (cura generale) e applicati unguenti, pomate, impacchi e simili (cura locale). I farmaci per uso locale vengono detti "topici".

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale