Home  
  
  
  
    Congelamento
Cerca

Sbalzi di temperatura
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Congelamento

Il congelamento può provocare lesioni simili a ustioni. Scopriamo le basilari misure da adottare per curare le zone colpite.

Congelamento
© Getty Images

Che cosa si intende per "congelamento"?

Uno stato patologico dovuto all'azione lesiva del freddo intenso sui tessuti corporei. Il congelamento interessa di solito le parti e le estremità, provocando lesioni simili a quelle da ustioni.

Quali misure immediate occorre adottare in caso di congelamento?

a) È anzitutto necessario preoccuparsi delle condizioni generali del paziente, riscaldandolo e dandogli bevande e cibi caldi;

b) il processo di riscaldamento deve essere graduale; occorre evitare il brusco passaggio del paziente dal freddo intenso a un ambiente surriscaldato;

c) nel caso, è consigliabile somministrargli medicinali atti a lenire i dolori: di solito sono sufficienti allo scopo analgesici blandi;

d) l'arto congelato deve essere riportato lentamente alla funzionalità con graduali, opportuni movimenti, mai con massaggi violenti;

e) l'area colpita deve essere protetta con una benda o con un panno asciutto.

La zona colpita deve essere massaggiata con neve?

No.

Per riscaldare la zona congelata, è necessario esporla all'azione diretta del calore?

No, è sufficiente la normale temperatura dell'ambiente.

Ci sono medicinali che ripristinano l'irrorazione sanguigna nella zona colpita?

Sì, ma devono essere somministrati dal medico.

Sulla zona congelata devono essere applicati antisettici?

No, in quanto potrebbero provocare un'ulteriore lesione cutanea.

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale