Home  
  
  
  
    Distorsioni, lussazioni, fratture
Cerca

Lesioni traumatiche
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Distorsioni, lussazioni, fratture

Come immobilizzare un arto, che supporto usare, cos'è il laccio emostatico. Tutto ciò che c'è da sapere in caso di urgenza.

Distorsioni, lussazioni, fratture
© Getty Images

Quali misure immediate occorre prendere in caso di fratture ossee?

a) Fare in modo che l'infortunato rimanga tranquillo e non muovere la parte fratturata finché non è stata accertata l'entità della frattura; b) immobilizzare con fasciatura, con stecche o con entrambe, la parte fratturata, prima di muovere il paziente; c) trasportare l'infortunato all'ospedale in posizione supina, mai seduto, avendo cura di non piegare o muovere più dell'indispensabile la parte ferita.

Come ci si deve comportare in mancanza di stecche?

Si riesce sempre a trovare un pezzo di legno, un bastone o un qualsiasi altro oggetto abbastanza rigido da poter essere utilizzato come stecca improvvisata.
Nel caso degli arti, inoltre, si può immobilizzarli facendo semplicemente fungere da sostegno il tronco, se si tratta di un braccio, o l'altra gamba.

È necessario imbottire le stecche prima di fissarle alla parte fratturata?

Sì, per evitare ulteriori danni da compressione. Un pezzo di stoffa o un capo di vestiario serviranno ottimamente allo scopo.

Come devono essere fissate le stecche?

Avvolgendo attorno alle stecche fazzoletti da tasca o lembi di camicia.

Prima di procedere alla sua immobilizzazione, che cosa occorre fare con l'arto fratturato?

È necessario cercare di disporlo il più possibile diritto, ovviamente usando un'estrema cautela per non far sentire troppo dolore all'infortunato.

In quale posizione deve essere immobilizzato un braccio?

Teso, oppure piegato contro il tronco che funziona da sostegno.

E una gamba?

Si può utilizzare l'altra gamba come sostegno, tendendo e fissando a questa l'arto fratturato.

Le fratture esposte necessitano di misure immediate particolari?

Sì: a) la ferita deve essere protetta con una benda sterilizzata o, in mancanza di questa, con un fazzoletto pulito; b) nel caso vi sia una forte emorragia, può essere necessario applicare, al di sopra del punto interessato, un laccio emostatico; c) l'arto deve essere immobilizzato, evitando però di modificare la posizione delle parti fratturate.

Per quanto tempo può essere lasciato il laccio emostatico?

Per venti minuti; prima di riapplicarlo, è necessario lasciare trascorrere alcuni minuti, in modo da consentire l'irrorazione sanguigna della zona interessata.

Che cosa occorre fare, come misure immediate, in caso di fratture craniche?

a) Adagiare l'infortunato in posizione supina; b) tenerlo tranquillo, impedendogli di muoversi; c) tenerlo al caldo e trasportarlo il più presto possibile all'ospedale.

1 Distorsioni, lussazioni, fratture - continua ►

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale