Home  
  
  
    Chiropratica, terapia manipolativa, chinesiterapia
Cerca

Fisioterapia e riabilitazione
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Chiropratica, terapia manipolativa e chinesiterapia:cosa sono?

Esistono tecniche per correggere la postura e le dinamiche del corpo diverse dalla medicina ufficiale ma altrettanto efficaci.

Chiropratica, terapia manipolativa, chinesiterapia
© Getty Images

Che cos'è la chiropratica?

La chiroterapia, così come l'osteopatia, il trattamento craniosacrale ecc., fa parte di un complesso di tecniche, messe a punto negli Stati Uniti, che hanno per oggetto principalmente la colonna vertebrale e le sue patologie e che tendono soprattutto a ripristinare la funzionalità del sistema muscolare e osseo. Poiché si rivolgono alla colonna vertebrale per curare tutto l'organismo, la chiropratica e le tecniche similari, che sono riconosciute ufficialmente negli Stati Uniti, nel Regno Unito ecc., rientrano nel campo delle discipline cosiddette olistiche o alternative.

Che cosa si intende per "discipline olistiche o alternative"?

Il complesso di discipline, riunite nella cosiddetta medicina naturale, secondo le quali le manifestazioni vitali dell'organismo devono essere interpretate nelle interdipendenze tra le varie parti dell'organismo stesso, che nel suo complesso è portatore di caratteristiche proprie, non riconducibili alla somma delle sue parti componenti.

Rispetto alla chiropratica e alle discipline similari, quali differenze presentano le tecniche della medicina ufficiale?

Le tecniche ortodosse si rivolgono essenzialmente al distretto interessato, fanno ricorso in ogni caso all'esame diagnostico radiologico della parte in oggetto e sono praticate dal medico.

Quali tecniche della medicina ufficiale si avvicinano maggiormente alla chiropratica?

La fisiatria cura i disturbi della colonna vertebrale con varie tecniche chinesiterapiche attive e passive, e relativi metodi terapeutici. La terapia manipolativa è quella che più si avvicina alla chiropratica.

Quali indicazioni ha la terapia manipolativa?

Principalmente i blocchi lombari, le ernie discali in fase iniziale, i disturbi tra le vertebre, le distorsioni. Tali indicazioni comprendono, in pratica, le cervicoalgie, il torcicollo, la lombaggine, la sciatica ecc.

La terapia manipolativa ha anche controindicazioni?

Sì. Le principali sono l'osteoporosi severa, la spondilite anchilosante, il morbo di Pott, i processi infiammatori e tumorali.

1 Chiropratica, terapia manipolativa, chinesiterapia - continua ►

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale