Home  
  
  
    Analisi gastriche
Cerca

Esami di laboratorio
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Analisi gastriche: cosa sono?

Le analisi gastriche sono temute da tante persone. È importante conoscerle meglio per ridurne la paura e capirne l'importanza.

Analisi gastriche
© Getty Images

Che cos'è un'analisi gastrica?

Un esame eseguito prelevando con un sondino dallo stomaco le secrezioni gastriche e determinandone le componenti. Ciò può avvenire anche in corso di gastroscopia.

Che cosa si propone di accertare questa analisi?

Se nelle secrezioni gastriche sono presenti o meno:

a) acido cloridrico, che normalmente dovrebbe essere secreto dalle cellule che rivestono la parete dello stomaco;

b) bile;

c) sangue, che di solito non è presente;

d) muco;

e) batteri.

Per quali malattie le analisi gastriche risultano molto utili?

a) gastrite da Helicobacter pylori;

b) atrofia gastrica, spesso associata ad anemia perniciosa; in sua presenza, si riscontra la mancanza di acido cloridrico;

c) tubercolosi, se si ritiene che l'espettorato venga abitualmente ingerito, anziché eliminato all'esterno;

d) sindrome di Zollinger-Ellison da ipersecrezione acida.

Come viene eseguita un'analisi gastrica?

Come si è detto, con l'ausilio di un sondino, introdotto nello stomaco attraverso il naso o la bocca.
L'utilizzo più frequente è per valutare il pH dello stomaco; in particolare si preleva succo gastrico ogni 15" per la prima ora, poi si stimola la secrezione gastrica con pentagastrina e si fanno altri 4 prelievi seriati in un'ora. Così si può avere un'idea precisa non solo della secrezione acida basale, ma anche delle riserve funzionali delle cellule gastriche stesse.

Si tratta di un esame doloroso?

No, anche se un po' fastidioso. L'inconveniente più sgradevole è che il passaggio del sondino dal faringe può scatenare il riflesso del vomito. Una volta giunto nello stomaco, il sondino non dà più nessun fastidio.

Quanto dura?

Dipende dallo scopo per cui viene eseguito; da pochi minuti a tre ore.

Deve essere eseguito a digiuno?

Si.

Dove vengono eseguite le analisi gastriche?

Generalmente in un laboratorio ben attrezzato, sovente anche nelle strutture ospedaliere.

La loro esecuzione comporta pericoli?

Assolutamente no.

Quali altre indagini possono essere effettuate per diagnosticare una patologia gastrica?

Indagini istologiche e/o citologiche eseguibili tutte su prelievi ottenuti in corso di gastroscopia.

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale