Home  
  
  
    Cistite: 10 consigli per evitare le recidive
Cerca

La cistite
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Cistite: dieci consigli per evitare le recidive

Anche se non esistono soluzioni miracolose, alcuni semplici consigli permettono di limitare le recidive di infezioni urinarie. Rispettando uno stile di vita sano, è possibile smettere di soffrire continuamente di cistiti. Doctissimo ti propone cinque consigli fondamentali.

Cistite: 10 consigli per evitare le recidive
© Getty Images

1 - Bere a sufficienza

Bere una quantità sufficiente di acqua (da 1,5 a 2 litri al giorno) perché le urine risultino meno concentrate è il metodo più sicuro per ridurre il rischio di infezione. Il rischio di cistite è più significativo in estate, in quanto si assiste a un aumento della sudorazione e si tende a urinare di meno.

2 - Non trattenere l'urina

Cerca di andare in bagno regolarmente e non trattenere la pipì troppo a lungo.

3 - Urinare dopo ogni rapporto sessuale

Se i tuoi episodi di cistite si verificano in seguito a un rapporto sessuale, abituati a urinare subito dopo. In questi modo puoi eliminare i batteri che potrebbero annidarsi nell'uretra.

4 - Evitare l'umidità e il caldo

Evita di indossare abiti troppo stretti o indumenti intimi sintetici: favoriscono la sudorazione e, di conseguenza, la proliferazione di microbi.

5 - Adottare comportamenti corretti

Dopo aver urinato o defecato, cerca di pulirti con un movimento da davanti verso dietro e non il contrario. Fai anche attenzione a lavarti le mani con acqua e sapone.

6 - Combattere la stipsi

Se soffri di solito anche di stipsi, cerca di seguire una dieta equilibrata integrando nella tua alimentazione ortaggi, frutta e fibre… Cerca anche di assumere i pasti a orari regolari e di praticare un minimo di attività fisica. Il ristagno delle feci a livello del retto favorisce la proliferazione microbica.

7 – Igiene si, ma senza esagerare

Limita la frequenza dell'igiene personale a due volte al giorno, evita i lavaggi vaginali e utilizza un prodotto delicato che rispetti il pH vulvare (da 5 a 7). Non utilizzare prodotti antisettici.

8 - Attenzione all'igiene durante il ciclo mestruale

Durante il ciclo mestruale, cambia spesso i tamponi o gli assorbenti esterni.

9 - No all'automedicazione

I farmaci vecchi possono rivelarsi di dubbia efficacia. Infatti, possono mascherare i sintomi senza fermare l'infezione. In questo caso, i rischi di complicazioni sono più significativi. Rispetta inoltre le dosi e la durata del trattamento per evitare che i batteri sviluppino resistenze e ricompaia l'infezione.

10 - Un affare di coppia

Chiedi al tuo compagno di sottoporsi a un'analisi delle urine. L'infezione, infatti, può trasmettersi durante i rapporti sessuali. Se le analisi evidenziano la presenza di un'infezione sessualmente trasmissibile, i due partner devono tassativamente seguire una cura.

David Bême

Commenta
21/09/2015

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale