Home  
  
  
    12 limoni contro il cancro al seno
Cerca

Il cancro al seno
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Come 12 limoni possono aiutarti a identificare un cancro al seno

L’autopalpazione continua a essere il metodo più efficace per individuare un cancro al seno, ma esistono anche altri segnali esterni che devono insospettirti. Una disegnatrice li ha riuniti in un’immagine di forte impatto con un obiettivo chiaro: rendere consapevoli le donne dell’importanza di scoprire in tempo una patologia per la quale la prevenzione è indispensabile.

12 limoni contro il cancro al seno
© Getty Images

Leggi anche:

Cancro al seno: sei a rischio?

Un’immagine vale mille parole. E se così non fosse, andatelo a dire a Corinne Ellsworth Beaumont: la disegnatrice statunitense, residente a Londra, ha creato il progetto #KnowYourLemons (conosci i tuoi limoni), con il quale mette in evidenza  12 sintomi visibili di un cancro al seno. Il seno viene sostituito da 12 limoni, con l’obiettivo di colpire l’opinione pubblica visualizzando un problema reale associato a un oggetto di uso quotidiano. E l’impatto lo ha ottenuto: molti media hanno ripreso la sua illustrazione, che ha suscitato migliaia di reazioni sui social network.

L’illustrazione iniziale è stata realizzata da Beaumont nel 2002 come progetto per l’università ed è diventata virale da poco, ripresa sui social network grazie alla maniera chiara e grafica di trasmettere il messaggio. “Uso le immagini per aumentare la consapevolezza sul cancro al seno con una intensità che le parole non possono comunicare”, spiega Beaumont. L’immagine è stata tradotta in varie lingue e continua a raggiungere nuove persone ogni giorno attraverso i social network.

Oltre all’autopalpazione mammaria per localizzare noduli o grumi nel seno, esistono altri cambiamenti fisici che non sempre conosciamo. In ordine di apparizione sulla foto (da sinistra a destra e da sopra a sotto), i sintomi fisici che devono allertarti sono i seguenti:

  1. Sensazione di avere una pallina dura o grossa nel seno
  2. Rientranze o avvallamenti nel seno
  3. Piaghe o ferite cutanee
  4. Arrossamenti, cambio di colore della pelle o calore interno
  5. Fluidi insoliti
  6. Fossette o piccole rientranze
  7. Comparsa di un nodulo o sporgenza nella mammella che prima non c’era
  8. Vene marcate o in rilievo
  9. Capezzolo rientrante
  10. Cambiamento della forma, del contorno o della dimensione delle mammelle
  11. Comparsa di buccia d’arancia
  12. Nodulo sottocutaneo grande come un seme di limone

Questa idea va a costituire parte di una serie di immagini dell’associazione che lei stessa ha fondato,  Worldwide Breast Cancer, con la missione di sfruttare l’impatto del disegno per creare immagini che educhino, arricchiscano e aumentino la consapevolezza intorno alla tematica del cancro al seno. Un obiettivo personale oltre che professionale per Beaumont, da quando ha perso entrambe le nonne a causa di questa malattia. “Volevo sapere cosa fare per proteggere me stessa dal cancro al seno, quindi mi sono documentata bene per avere delle risposte. Ma il risultato è stato che son finita con più domande di quando avevo cominciato”, spiega Beaumont sul sito internet del suo progetto.

“La mancanza di informazioni sulla prevenzione del cancro e il fatto che a volte l’argomento del cancro al seno è tabù fu quello che mi fece venir voglia di creare l’associazione e il progetto #KnowYourLemons”. La decisione di usare limoni invece di seni per le illustrazioni risponde, secondo l’autrice, alla necessità di separare il seno dallo scenario sessuale: “il seno viene generalmente associato al sesso, e le sue immagini spesso vengono censurate in pubblico. Questo rende più difficile raggiungere il grande pubblico, soprattutto in alcune culture e contesti”.

Per quale motivo è importante individuare precocemente il cancro al seno?

Grazie agli esami periodici è possibile individuare piccoli tumori precoci con grandi probabilità di cura. Quando la diagnosi di cancro al seno viene effettuata su un nodulo di dimensioni inferiori al centimetro senza coinvolgimento dei gangli linfatici, le donne hanno un tasso di sopravvivenza a 5 anni del 90%.

Grazie alle campagne di diagnosi precoce a livello globale, la mortalità del cancro al seno è diminuita significativemente. I numeri mondiali confermano una riduzione della mortalità dal 16% al 30% negli ultimi anni.

La maggior parte delle volte sono le donne stesse a individuare il tumore. Per questo motivo è importante sapere quali sono i cambiamenti naturali del seno durante il ciclo mestruale, e prestarvi attenzione. E nonostante non sia necessario essere costantemente angosciate né controllare il seno ogni giorno, effettuare regolarmente l’autopalpazione è indispensabile.

Come spiegato da Beaumont sui social network: “Alcuni cambiamenti del seno sono normali, altri sono sintomi di infezioni o delle mestruazioni. Ma se si manifesta un sintomo, sii furba e rivolgiti al medico ".

"Conosci i tuoi limoni. Possono insegnarti molto sul cancro al seno. Sii consapevole, basta un minuto per cercare semini nefasti. "

Sumaya Barber

Leggi anche: I 5 step dell’autopalpazione del seno

Commenta
02/02/2017

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale