Home  
  
  
    Immunoterapia
Cerca

Tumori: generalità
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Immunoterapia: in cosa consiste?

Immunoterapie sempre più efficienti: cosa sono, come agiscono e con quali risultati.

Immunoterapia
© Getty Images

Che cos'è l'immunoterapia?

Un trattamento terapeutico basato sul fatto che le cellule neoplastiche esprimono sulla loro superficie molecole (antigeni) che consentono la preparazione di vaccini (immunoterapia attiva), o la somministrazione di cellule immunocompetenti (linfociti) autologhe, cioè provenienti dal paziente stesso, potenziate, oppure la somministrazione di anticorpi, prodotti in laboratorio, rivolti contro gli antigeni associati al tumore (immunoterapia passiva).

L'immunoterapia attiva consente buoni risultati?

Va precisato che l'immunoterapia che si serve di materiale tumorale autologo o allogenico (proveniente da altro individuo), variamente trattato per predisporre vaccini, attualmente è applicata come sperimentazione clinica e solo per certi tipi di tumore (melanoma, carcinoma del colon e del rene) che sembra abbiano dato qualche risposta positiva in un certo numero di casi. L'immunoterapia attiva con sostanze immunomodulanti (per es., interferone e interleuchina-2), impiegate per stimolare l'attività citotossica naturale di alcune cellule del sistema immunitario (come i linfociti NK, Natural Killer, o i macrofagi), è utilizzata in vari casi di tumore con risultato alterno.

Come si effettua l'immunoterapia passiva?

Si impiegano, per via endovenosa, cellule LAK (Lymphokine Activated Killer), ossia linfociti NK attivati con interleuchina-2, oppure cellule TIL (Tumor Infiltrating Lymphocytes), cioè linfociti citotossici isolati dalla massa tumorale e attivati ugualmente con interleuchina-2. Si usano anche anticorpi monoclonali per antigeni tumore-associati, che ormai sono disponibili per quasi tutti i tipi di neoplasia e che sono impiegati quali vettori di sostanze tumoricide (radionuclidi, farmaci antiblastici, tossine); in tal modo agiscono come "proiettili" diretti soltanto sulle cellule neoplastiche.

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale