Home  
  
  
    Le origini della tosse
Cerca

La tosse
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Le origini della tosse

Come la febbre o il dolore, la tosse è un sintomo, il segnale che il corpo sta reagendo a un'"aggressione". Va quindi rispettata, interpretata, poi curata. Ma quali sono questi aggressori? Scopri le principali cause della tosse.

Le origini della tosse
© Getty Images

Le ragioni di una tosse sono individuabili in funzione delle sue caratteristiche e dei segni che la accompagnano (faringite, raffreddore ecc.).

Perché hai la tosse?

La tosse è, di fatto, un'espirazione, rumorosa perché esplosiva, incontrollabile. Si manifesta come riflesso dell'irritazione della mucosa respiratoria. Sia che venga sollecitata da un corpo estraneo (quando il cibo va di traverso), oppure da un allergene che la infiamma, dal particolato diesel che la irrita, da un virus o batterio che provoca reazioni di difesa a catena lungo tutto l'albero respiratorio.
Inoltre, si tratta di una tosse inizialmente secca, o da irritazione, che in seguito diventerà più grassa: produce del muco, che può essere espettorato o ingoiato. Il tipo di tosse, secca o grassa, rappresenta anche un'indicazione preziosa per ciò che può comunicare sulla natura dei fattori scatenanti o sulla fase evolutiva della malattia: dapprima secca, poi "matura", per ritornare secca al concludersi della malattia.

Tosse: le molteplici cause

Acuta o cronica, passeggera o persistente, la tosse rivela un attacco respiratorio, principale o "satellite". Nel caso dell'asma, sono i bronchi infiammati e iperreattivi a scatenare la tosse ed è quest'ultima ad avere il ruolo preminente insieme alle difficoltà respiratorie. È inoltre l'iperreattività dei bronchi, che in questa patologia deriva da un sovraccarico di acqua e sale dell'albero bronchiale, a far tossire i pazienti affetti da insufficienza cardiaca. Quanto al reflusso gastroesofageo (RGO), la tosse deriverebbe dall'attivazione di riflessi esobronchiali, legati all'interconnessione delle terminazioni nervose esofagee e bronchiali. Altro fattore determinante della tosse in questa situazione sono la stimolazione acida dell'esofago inferiore o della laringe e probabilmente, anche se più di rado, le micro-aspirazioni (acide o no) che "ricadono" nei bronchi.

Il fumo e la tosse

Esistono anche degli archi riflessi, questa volta tra il naso e la bocca, che sono all'origine della tosse delle rinorree. Il naso libera ancora dei mediatori dell'infiammazione che arrivano nei bronchi attraverso la circolazione generale o, più direttamente, attraverso la rinorrea.

Il fumo di sigaretta è un'altra ragione, la più conosciuta, della tosse: infatti, le mucose vengono irritate e le ciglia bronchiali rese inoperanti.

I pazienti che soffrono di broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) tossiscono a causa dell'infiammazione ai bronchi, come del resto coloro che presentano una dilatazione dei bronchi, per i quali le eventuali sovrainfezioni e la minore pulizia naturale dei bronchi attraverso il muco e le ciglia che ricoprono la mucosa sono ulteriori fattori che favoriscono la tosse.

Infine, il tumore ai polmoni ha un effetto irritante diretto, a cui si aggiunge talvolta un'ipersecrezione di fluidi bronchiali.

Dr.ssa Brigitte Blond

Commenta
13/03/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale