Home  
  
  
    Malattie a trasmissione sessuale
Cerca

AIDS e malattie sessualmente trasmissibili
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Le malattie a trasmissione sessuale

Contrarre una malattia a trasmissione sessuale non è poi così difficile. Seguire certe misure per evitare il contagio può salvare la vita.

Malattie a trasmissione sessuale
© Getty Images

Che cos'è una malattia a trasmissione sessuale?

Una malattia contagiosa trasmessa da una persona infetta, principalmente con il rapporto sessuale. Un tempo queste malattie venivano chiamate veneree.

Il rapporto sessuale è l'unico modo per contrarre una malattia a trasmissione sessuale?

No; anche il bacio o altre effusioni, l'allattamento, o il semplice maneggiare oggetti infetti possono provocare il contagio, specialmente nella sifilide e nella gonorrea.

Queste malattie possono essere contratte usando un gabinetto poco pulito?

Teoricamente è possibile, ma, tranne che per la gonorrea nella donna, è un'eventualità remotissima.

Quali sono le principali malattie a trasmissione sessuale?

a) La sifilide o lue; b) la gonorrea o blenorragia; c) l'erpete genitale; d) l'ulcera molle o ulcera venerea; e) il linfogranuloma venereo; f) le infezioni da Chlamydia.

Di tutte queste malattie, qual è la più grave?

La sifilide, perché è una malattia generalizzata, sistemica, e nel suo progredire può colpire organi vitali come il cuore e l'aorta, il fegato, il cervello. Viene poi la gonorrea, che se curata male può diventare cronica e procurare sterilità. Le altre sono meno preoccupanti, anche perché meno diffuse.

Un'accurata pulizia dopo un contatto può prevenire in ogni caso le malattie a trasmissione sessuale?

No! L'unico modo sicuro per evitare le malattie a trasmissione sessuale è non avere rapporti con persone infette.

Misure profilattiche opportune possono essere utili nel prevenire il contagio in queste affezioni?

Sì, possono avere una certa utilità, ma devono essere adottate prima del rapporto, non dopo. Fra queste misure, la migliore è l'uso del profilattico. Una accurata igiene delle zone genitali, sia prima sia dopo il rapporto, è comunque una norma che deve sempre essere osservata.

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale