Home  
  
  
    Che cosa è la sinusite?
Cerca

Mali di stagione
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Sinusiti, raffreddori di durata anomala

Quando l’infezione nata nelle cavità nasali o su un dente si propaga verso i seni paranasali, la mucosa che riveste questi ultimi s’infiamma a sua volta. L’orifizio che li separa dalle cavità nasali si tappa e si forma la trappola. Il seno s’infetta. È la sinusite.

Che cosa è la sinusite?
© Getty Images

I seni paranasali sono cavità ossee quasi richiuse su se stesse localizzate dietro alle cavità nasali, con le quali comunicano. I seni principali si trovano al di sopra delle sopracciglia: si tratta dei seni frontali, e sotto le orbite: sono i seni mascellari.

Una sensazione diversa da quella di un normale raffreddore

In seguito a una rinite, a uno stato influenzale o a un’infezione dentale, si avverte che “che c’è ancora qualcosa”.

  • La voce è nasale;
  • Si ingoiano continuamente secrezioni;
  • Si avverte pesantezza sotto le orbite;
  • Si sente male;
  • Il naso resta ostinatamente tappato;
  • Si ha la sensazione che la testa pesi una tonnellata quando la si inclina in avanti.

Innalzamenti di febbre, colpi di stanchezza e mal di testa completano il quadro.

Quindi non bisogna trascurare un raffreddore perché la sinusite può evolvere abbastanza rapidamente verso la cronicità e porre delicati problemi di trattamento.

Un trattamento rapido e potente

Rimedi locali: gocce nasali, polverizzazioni e aerosol fanno defluire le secrezioni e disinfettano a livello locale. L’assunzione per via orale di antibiotici e di antinfiammatori si rivela indispensabile per arrestare il circolo vizioso dell’infiammazione e dell’infezione. In caso di passaggio allo stadio cronico, occorrerà ricorrere a punture in anestesia locale, se non all’apertura chirurgica degli orifizi. Queste tecniche si fanno adesso in endoscopia, il che aumenta in maniera considerevole la loro efficacia. Cure con acque e vapori sulfurei saranno le benvenute. L’agopuntura e l’osteopatia possono essere utili nelle fasi di drenaggio dei seni.

Come prevenire le recidive di sinusiti?

Individuare un terreno allergico

  • L’allergia è spesso responsabile delle sinusiti ed è dunque una causa da esplorare;
  • Pollini stagionali, acari e muffe, peli di animali e fogliame sono i principali responsabili.

Problemi regionali e locali

  • Una deviazione troppo grande del setto nasale può alimentare la sinusite;
  • Attenzione anche alle carie dentali trascurate e agli ascessi non curati.
  • Non sottovalutare il raffreddore che non passa e che fa un po’ male attorno agli occhi. Vi sono forti probabilità che sia in realtà l’inizio di una vera sinusite.

Dott. Alain Dubos

Commenta
08/02/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale