Home  
  
  
    Informazioni sulla sciatica
Cerca

Il mal di schiena
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Nozioni base sulla sciatica

In pieno trasloco, sollevi un cartone più pesante del previsto e di colpo una scarica elettrica ti paralizza la gamba. Sei appena stata colpita da sciatica. Scopri le nozioni base su questo “colpo di reni”. Dai sintomi alle cause, alla cura: scopri tutto quello che c’è da sapere sulla sciatica.

Informazioni sulla sciatica
© Getty Images

Un dolore infernale

Il dolore sembra partire dal gluteo per raggiungere poi la coscia, la gamba e in ultimo il piede. La rigidezza della colonna può impedire alla vittima di piegarsi in avanti. A volte la sofferenza non arriva oltre il ginocchio e la causa scatenante della crisi non sempre è identificabile. Il dolore aumenta con gli sforzi, facendo la tosse o starnutendo. Le pressioni e le forze di flessione culminano nella parte bassa della colonna vertebrale.Sono i sintomi della sciatica o lombosciatalgia.

I nervi più spesso colpiti sono quelli della quinta radice lombare e della prima radice sacrale. Queste formano il nervo sciatico che scende lungo la gamba fino al piede. Quando viene colpito, il dolore è infernale. Quest’ultimo segue un tragitto ben preciso a seconda che l’infiammazione riguardi la quinta radice lombare o la prima radice sacrale:

lombosciatalgia L5: il dolore lombare si prolunga sul lato esterno della coscia e della gamba, incrocia il dorso del piede e raggiunge l’alluce;

lombosciatalgia S1: il dolore lombare si prolunga sulla natica, sul lato posteriore della coscia e della gamba e, passando dalla pianta del piede, arriva al mignolo.

La sciatica pertanto può dare origine a vari sintomi: crampi, dolori davanti o dietro la coscia, irradiazioni al piede, problemi di sensibilità o di forza muscolare… Segnali che il paziente deve conoscere con precisione per poterli descrivere al medico.

Le cause più frequenti

All’origine delle sciatiche vi sono diverse cause:

  • In una persona giovane la causa principale è un’ernia del disco. Si tratta di un’alterazione del disco lombare tra due vertebre. La rottura della cartilagine provoca la compressione delle radici nervose.
  • Nei soggetti di oltre cinquant’anni, la sciatica può essere dovuta a un canale lombare stretto, conseguenza di un confinamento delle terminazioni nervose in uno spazio troppo piccolo.

Più raramente le cause possono derivare da:

  • Una spondilolistesi, cioè lo scivolamento di una vertebra su quella sottostante.
  • Un’origine tumorale o infettiva.

Il più delle volte la guarigione è spontanea

9 volte su 10 la sciatica guarisce spontaneamente in 6-8 settimane. Perciò,solo quando il trattamento medico-reumatologico si rivela insufficiente (antidolorifici, antinfiammatori, infiltrazioni…), si può prendere in considerazione l’intervento chirurgico. Solo alcuni sintomi devono indurre a farsi visitare senza indugi: disturbi urinari o un inizio di paralisi del piede, per esempio. Per saperne di più sul trattamento, scopri i nostri articoli “Le sciatiche e il loro trattamento“ e“A quali sciatiche è riservata la chirurgia?”

Oltre a questi trattamenti, poi, vi è la cintura lombare. Essa consente ridurre la pressione sul disco malato ed evita i micro movimenti del rachide che fanno ingrossare l’ernia aumentando la compressione della radice. Le infiltrazioni servono a instillare una quantità minima di cortisone al contatto con la radice infiammata dall’ernia del disco.

Non è possibile prevedere la comparsa di recidive. Due dischi vertebrali e quattro radici nervose lombari, nel corso di un’intera vita, possono provocare una sciatica. Tuttavia, la qualità della guarigione della prima sciatica, associata alla prevenzione, ne diminuiscono il rischio. Infine, il riposo assoluto è consigliato se il dolore è intenso. Ma un riposo sistematico troppo prolungato è considerato nefasto, soprattutto in ragione del rilassamento della cinghia addominale.

David Bême

Commenta
07/11/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale