Home  
  
  
    Bronchite: le cause
Cerca

Bronchite
La bronchite
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Le cause della bronchite

Tosse, catarro, febbre e mal di gola sono sintomi molto familiari, specie in inverno quando le temperature si abbassano e raffreddori e influenze la fanno da padrona. Non sempre, però, l’infezione si limita a colpire le prime vie respiratorie. A volte, infatti, virus e batteri arrivano più in fondo, alle mucose che ricoprono i bronchi, dando vita alla bronchite. In realtà,però, questa è solo una delle cause che può dar luogo a questa patologia. Quali sono le cause della bronchite? Scopri con Doctissimo i diversi tipi di bronchite e gli agenti che le causano per evitarli e salvaguardare la salute dei tuoi bronchi.

Bronchite: le cause
© Getty Images

La bronchite acuta

Le cause che scatenano questa patologia variano a seconda del tipo di bronchite da cui si è affetti. La prima distinzione necessaria è tra bronchite acuta e bronchite cronica. La bronchite acuta è generalmente causata da un virus, tra cui il coronavirus e il rhinovirus, ma spesso a scatenarla è anche il comune virus dell’influenza. Non mancano anche le bronchiti batteriche, come quelle causate dallo streptococcus pneumoniae, particolarmente noiose per la loro tendenza a cronicizzarsi. A volte la bronchite è secondaria ad altra patologie. L’agente infettivo potrebbe arrivare ai bronchi dalle prime vie respiratorie, se è in corso una rinite, una sinusite o una tracheite. Una bronchite acuta può anche essere una conseguenza di una malattia virale, come la varicella o il morbillo. A volte, però, la causa della bronchite acuta non risiede nell’apparato respiratorio e non ha un’origine infettiva. Può essere, infatti, una conseguenza del reflusso gastroesofageo: una parte del liquido gastrico finisce nelle vie respiratorie superiori irritando le mucose che rivestono i bronchi, da qui l’insorgere della bronchite. Pur non essendo una causa diretta della bronchite acuta, il fumo e il clima freddo-umido aumentano le probabilità di ammalarsi. Sostanze irritanti per le vie respiratorie, come alcuni detergenti o lo smog, sono tra le cause della bronchite. La guarigione dalla bronchite acuta richiede in media circa dieci giorni, ma bisogna fare molta attenzione perché espone a due rischi: che la bronchite da acuta diventi cronica, e che l’infezione si estenda agli alveoli e poi ai polmoni, con conseguente polmonite.

La bronchite cronica

La bronchite cronica ha sintomi meno evidenti di quella acuta, pur essendo chiaramente una patologia più importante. Una bronchite si definisce cronica quando la tosse e il muco sono presenti per almeno tre mesi l’anno per due anni consecutivi. In genere la tosse persistente, accompagnata da espettorato, è l’unico sintomo, ma nelle forme più gravi possono esserci anche difficoltà respiratorie. Tra le cause della bronchite cronica ci sono ripetute bronchiti acute, ma soprattutto l’esposizione prolungata ad agenti irritanti, come il fumo di sigaretta, sia attivo che passivo, o a un’aria molto insalubre. Col tempo la bronchite cronica può causare un restringimento dei bronchi, dovuto all’ispessimento della mucosa che li ricopre, fino ad arrivare a danneggiare la funzionalità dei polmoni. In questo caso si parla di broncopneumopatia cronica ostruttiva, una malattia che colpisce principalmente i fumatori e che ha tra le sue complicanze l’enfisema polmonare e la morte del paziente.

Altre cause di bronchite

Se la bronchite è asmatica, provoca una contrazione dei bronchi che comporta difficoltà respiratorie. Generalmente questa forma di bronchite si ha nei bambini, a causa di un problema legato alle vie respiratorie al momento della nascita, o negli adulti, con più frequenza dopo i quarant’anni d’età. Nell’adulto, fermo restando le cause infettive, può essere causata anche da allergeni, come i pollini, la polvere o i peli di un animale. La bronchite tubercolare, invece, è causata, come si evince dal nome, dalla tubercolosi: il batterio spesso usa proprio le vie respiratorie come via di ingresso, dove può rimanere silente anche per alcuni anni, fin quando le difese immunitarie dell’organismo, per una qualsiasi ragione, non si abbassano dandogli modo di entrare in azione. Qualsiasi sia la causa, è bene non sottovalutare la bronchite e non darsi alla medicina-fai-da-te: le conseguenze di questa patologia possono essere molto serie e coinvolgere i polmoni, compromettendo la salute dell’interno organismo.

Fonti:

http://www.epicentro.iss.it/problemi/broncopneumopatia/broncopneumopatia.asp#Gestire

http://www.salute.gov.it/imgs/c_17_paginearee_463_listafile_itemname_0_file.pdf

Giuditta Danzi

Scritto da

Commenta
19/11/2014

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale