Home  
  
  
    Il glaucoma
Cerca

Il glaucoma
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il glaucoma: una malattia insidiosa

A partire dai 40 anni, il glaucoma dovrebbe essere sistematicamente controllato. 200.000 italiani potrebbero così evitare il bastone bianco. Questa grave malattia della vista, in genere associata a una pressione oculare troppo alta, comporta infatti una lenta distruzione del nervo ottico, che può condurre alla perdita totale della vista. In Italia ne sarebbero colpite oltre un milione di persone.

Il glaucoma
© Getty Images

Le cause principali del glaucoma rimangono spesso ignote, tuttavia è stato determinato un certo numero di fattori: età, ereditarietà, miopia severa, precedenti traumatici oculari, ipertensione arteriosa.

Esistono due tipi di glaucoma.

Il glaucoma ad angolo aperto rappresenta in Italia l’80% dei casi di glaucoma. Non si associa a nessun dolore né sintomo particolare. È impossibile sapere se si è colpiti da un inizio di glaucoma basandosi sui sintomi che si possono osservare da soli. Solo l’esame dall’oculista permette di scoprire questa malattia allo stadio iniziale e intervenire per tempo.

Ogni persona è un caso a sé. Il trattamento sarà dunque personalizzato, non esistono trattamenti standard. I colliri sono i farmaci più prescritti. Il loro impiego è spesso efficace ma la somministrazione topica di gocce deve essere quotidiana, spesso per tutta la vita. Qualora ciò non funzionasse, occorrerà intervenire chirurgicamente. Si tratta di un’operazione comune.

Contrariamente al primo, il glaucoma ad angolo chiuso, molto più raro, non passa inosservato. Si manifesta con l’improvvisa comparsa di un dolore sordo e persistente, associato a nausee e disturbi visivi. Si tratta di un’urgenza clinica che necessita di un intervento immediato. Sappi, infine, che, contrariamente a quanto si pensi, il glaucoma non può essere migliorato con una dieta alimentare specifica, e che leggere o stare al computer non lo aggrava.

Dott.ssa Emmanuelle Billon

Commenta
25/04/2014

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale