Home  
  
  
    Curare le emorroidi
Cerca

Le emorroidi
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Emorroidi, molte le cure

Esiste un cospicuo numero di preparati o farmaci antiemorroidari, che generalmente si possono acquistare senza prescrizione medica. Alcuni hanno dimostrato una loro efficacia, altri hanno effetti più discutibili…

Curare le emorroidi
© Getty Images

Le emorroidi sono una patologia benigna. Possono tuttavia procurare crisi molto dolorose. Numerosi trattamenti, spesso liberamente vendibili, consentono di alleviare i sintomi.

Trattamenti locali

L'infiammazione riveste un ruolo significativo al momento della spinta durante le emorroidi. Le creme o le pomate a base di corticoidi, con un notevole effetto antinfiammatorio, danno un rapido sollievo. Ma non è mai consentito l’uso prolungato, data l’assenza dell’effetto preventivo sulle recidive e il rischio di reazioni indesiderate. Prodotti lubrificanti o protettivi, acquistabili senza ricetta, a differenza dei corticoidi, possono anche essere utilizzati per evacuare con più facilità (con la stitichezza la situazione si viene solo ad aggravare).

È sconsigliato invece l’uso di lassativi, clisteri o microclisteri, in quanto possono causare traumi alla parete anale.

Molti preparati antiemorroidari ad uso topico sono in vendita in farmacia. Si possono utilizzare in pomata, in crema, e perfino in supposte, qualora non sia troppo doloroso l’inserimento. Possono associare un vasculoprotettore, un antinfiammatorio e un anestetico locale, come pure estratti vegetali noti per le loro proprietà lenitive ed emollienti. In ogni caso, tali prodotti non svolgono un’azione preventiva e vanno utilizzati per un breve periodo, l’effetto calmante sarà davvero opportuno e garantito, senza effetti collaterali. Possono d’altronde essere accompagnati da un trattamento orale, sebbene non indispensabile.

I trattamenti orali

Tali trattamenti allievano i sintomi. I flebotonici sono spesso ben tollerati e riducono in modo significativo i sintomi della crisi (dolori, emissione di sangue), nell’eventualità di emorroidi interne. In caso di trombosi (soprattutto esterna), non ne è stata dimostrata l’efficacia.

Gli antinfiammatori non steroidei (cioé diversi dai cortisonici) sono efficaci sul dolore in caso di trombosi emorroidaria (formazione di un coagulo di sangue molto doloroso nella vena emorroidaria).

Gli analgesici minori, come il paracetamolo, agiscono altrettanto efficacemente sul dolore nelle trombosi emorroidarie e possono essere assunti senza rischi. L’uso dell’aspirina è invece sconsigliato, in quanto rischia di aumentare l’emissione di sangue.

In gravidanza sono controindicati gli antinfiammatori non steroidei. In compenso, è consentito l’uso dei flebotropici.

Evitare la stipsi

Dato che la stipsi favorisce l’insorgenza delle crisi emorroidarie, accentuandone i sintomi, è indispensabile correre ai ripari rapidamente o prevenirla. A tal scopo, cerca di adottare un'alimentazione sufficientemente ricca di fibre e di bere molta acqua. Attraverso queste semplici misure si possono ridurre di gran lunga i sintomi della crisi. All’occorrenza, le mucillagini rappresentano un valido rimedio contro la stitichezza. Sono queste le uniche misure da poter protrarre al di fuori della crisi, onde prevenire le recidive.

Attenzione alle emissioni di sangue!

In caso di crisi emorroidaria, trovare sollievo è una questione di benessere. Se i sintomi sono molto modesti, si può evitare di fare una cura. Tuttavia, è importante non trascurare le emissioni di sangue, considerandole come emorroidi. Potrebbe invece trattarsi di un polipo all’intestino (lesione precancerosa) o di un cancro.

Benché la crisi emorroidariasi possa ben curare con automedicazione, ogni emissione di sangue che compare nuovamente deve indurre a consultare il medico.

 

Dr Chantal Guéniot

Commenta
24/04/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale