Home  
  
  
    L'allergia ai pollini
Cerca

Allergie
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Evita l'allergia ai pollini

Le allergie respiratorie riguarderebbero il 30% della popolazione. Tra le fonti principali di pollini ci sono gli alberi, ma anche piante graminacee ed erbe. Poiché è difficile uscire tenendosi alla larga da ogni tipo di verde, ecco qualche consiglio che ti permetterà di evitare le crisi. Le belle giornate in genere ci fanno venir voglia di campagna. Passeggiate nei boschi, pomeriggi a ciondolare in un parco… Questi svaghi si trasformano spesso in un calvario per le persone allergiche ai pollini. Eppure alcune semplici misure di precauzione possono limitare starnuti, congiuntiviti e altre crisi di orticaria.

L'allergia ai pollini
© Getty Images

Gioca d’anticipo!

La quantità di pollini presenti nell’aria è minore al mattino. Privilegia le uscite di buonora invece che a metà o a fine giornata. Analogamente, arieggia la tua casa o il tuo appartamento in quei momenti. Poi chiudi le finestre per il resto della giornata.

Segui i calendari pollinici

Al contrario di quanto si pensi, i pollini non sono presenti solo in primavera. I pollini di nocciolo per esempio sono presenti nell’aria già dal mese di gennaio, quelli di pioppo o di ontano da febbraio… Ciò significa che la stagione a rischio per gli allergici è spesso più lunga di quanto si creda. Per evitare cattive sorprese, consulta il nostro calendario dei pollini.

Cura il tuo giardino

Tieni il giardino ben curato, l’erba deve essere tagliata sempre il più raso possibile, ma non tosare mai il prato da sola. L’aiuto di un vivaista ti consentirà di scegliere gli alberi e le piante che diffondono meno pollini.

Fai spesso la doccia

Prima di andare a dormire o al ritorno da una passeggiata, fai una doccia. Lava anche i capelli per eliminare i pollini.

Cambia spesso gli abiti

Lava più spesso del solito i tuoi indumenti e cambiati dalla testa ai piedi ogni giorno. Attenzione a non stendere il bucato all’esterno, i pollini rischierebbero di fissarsi sulla biancheria pulita.

Scegli con attenzione la meta delle tue vacanze

Anche se in montagna la stagione dei pollini è più corta che in pianura, non vuol dire che lì i pollini siano meno numerosi, quindi potresti avere reazioni violente. Per vacanze più riposanti, meglio scegliere il mare! Attenzione ai bagni in piscina, il cloro è un irritante che può indebolire le mucose già troppo colpite. Certo, è difficile evitare di entrare in contatto con i pollini, ma questi pochi accorgimenti dovrebbero servire a facilitarti la vita.

Aude Maréchaud

Commenta
10/06/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Salute

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale