Home  
  
  
    Immunodeficienze che cos'è
Cerca

Sistema immunitario
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Immunodeficienze

Cosa sono le immunodeficienze?

Patologie derivanti da alterazioni diverse del sistema immunitario, caratterizzate da frequenti, prolungate e gravi infezioni, spesso opportunistiche, cioè prodotte da germi che sono abituali ospiti dell'organismo. Si distinguono immunodeficienze primitive, cioè derivate da difetti congeniti, e immunodeficienze secondarie, derivate da infezioni (virali o batteriche) o da trattamenti farmacologici.

Quali sono le più note immunodeficienze primitive?

Tra quelle dovute ad alterazioni dell'immunità cellulare, la sindrome di George, che è caratterizzata dalla riduzione, più o meno grave, del numero dei linfociti T e che è correlata allo scarso sviluppo, fino all'assenza completa del timo. Tra le immunodeficienze dovute ad alterazioni dell'immunità umorale, l'agammaglobulinemia, una grave forma morbosa legata a un'alterazione genetica sul cromosoma X e caratterizzata da riduzione del numero dei linfociti B e dall'indosabilità delle immunoglobuline. Tra le immunodeficienze combinate, ossia dovute ad alterazioni dell'immunità sia umorale sia cellulare, la SCID o immunodeficienza combinata grave: in realtà questo termine comprende un certo numero di forme diverse a trasmissione autosomica recessiva o legate al crosoma X, caratterizzate da una riduzione molto netta sia dei linfociti B, sia di quelli T.

Quali sono le più note immunodeficienze secondarie?

L'AIDS, sindrome da immunodeficienza acquisita, è la più rappresentativa di queste malattie.

Come si curano le immunodeficienze?

Nelle immunodeficienze primitive dovute ad alterazioni dell'immunità umorale la terapia è sostitutiva, mediante immunoglobuline umane, e antibiotica (per il controllo delle infezioni concomitanti). Nelle immunodeficienze dovute ad alterazioni dell'immunità cellulare si impiegano, a seconda dei casi, infusioni di immunoglobuline, ormoni timici, trapianto di midollo o di cellule timiche, o anche terapia genica.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale