Home  
  
  
    Sepsi del neonato che cos'è
Cerca

Pediatria
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Sepsi del neonato

Che cos'è la sepsi del neonato?

Un'infezione del sangue, o setticemia, che insorge per lo più durante le prime settimane di vita.

Da che cosa è provocata?

Da batteri, che penetrano nel sangue attraverso vie diverse: abrasioni cutanee o delle mucose, naso, bocca o la ferita ombelicale.

Questi agenti patogeni penetrano nell'organismo del neonato prima o dopo la nascita?

La penetrazione può avvenire in epoca sia antecedente sia posteriore al parto, e in seguito i batteri si diffondono nel sangue.

Quali sono le forme più pericolose?

Attualmente le forme più preoccupanti (sepsi cosiddette difficili) sono quelle causate
da agenti patogeni resistenti (Escherichia coli K1, Staphilococcus epidermis e Staphilococcus aureus) e quelle che colpiscono neonati di peso molto scarso. Altre forme importanti di sepsi neonatale sono poi. per esempio, quelle correlate alla malattia da streptococco di gruppo B, alla listeriosi congenita e all'infezione da Chlamydia trachomatis.

Come si manifesta la sepsi del neonato?

Con inappetenza, per cui il piccolo rifiuta il cibo, con manifestazioni di vomito, diarrea, perdita di peso, irrequietezza, disturbi respiratori, febbre alta e talvolta convulsioni.

Quale procedimento si segue per trovare conferma alla diagnosi?

Si approntano colture ematiche, per accertare la presenza nel sangue di eventuali batteri.

Come viene curata questa malattia?

Con immediata somministrazione dell'antibiotico specifico.

Possono insorgere complicazioni?

Sì; possono sopravvenire polmonite, meningite e peritonite, oppure formarsi ascessi nella cute o in altri organi.

Quali probabilità di guarigione vi sono?

Piuttosto buone, se la malattia è stata scoperta e curata con sufficiente tempestività; in caso contrario, o qualora l'infezione sia molto grave e violenta, la prognosi e più grave.

È possibile prevenire questa sepsi?

Se, prima o durante il parto, si riscontrano nella madre sintomi di un processo infettivo, è necessario somministrare al neonato antibiotici al primo sintomo sospetto; un'analoga terapia deve essere praticata tempestivamente anche nel caso il piccolo presenti sintomi di un'infezione cutanea od ombelicale.

La sepsi può essere causata da virus?

Sì, come può avvenire in caso di epatite virale neonatale o di AIDS.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale