Home  
  
  
    Laringite che cos'è
Cerca

Otorinolaringoiatria (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Laringite

Che cos'è la laringite?

Un'infiammazione del laringe, solitamente dovuta a un'infezione batterica o virale.

Quali sintomi provoca generalmente la laringite acuta?

a) Raucedine (disfonia), fino alla completa temporanea afonia;
b) dispnea, di tipo inspiratorio;
c) disfagia, con difficoltà alla deglutizione del cibo;
d) altri sintomi di accompagnamento possono essere rappresentati da: rialzo febbrile più o meno accentuato, tosse stizzosa e persistente, tumefazione dei linfonodi laterocervicali, dolori alla gola e al collo.

Quali sono gli agenti che possono causare un'infezione acuta del laringe?

Qualsiasi microrganismo patogeno.

Ci sono malattie particolari che provocano una laringite?

Sì; la tubercolosi e la sifilide possono dare manifestazioni laringee (laringite tubercolare, laringite luetica). Una particolare laringite è il croup, dovuto di solito al bacillo difterico .

Un'infiammazione del laringe può essere causata da sostanze irritanti quali fumo, gas, vapori, umidità, polvere ecc.?

Sì.

La laringite acuta è generalmente pericolosa?

No, di solito si manifesta in concomitanza con un'infezione delle vie respiratorie superiori e il suo decorso varia da una settimana a dieci giorni.

Quali pericoli comporta?

I consueti casi di laringite non sono pericolosi. Comunque, poiché il laringe rappresenta il collo di bottiglia delle vie respiratorie (in quanto è il passaggio più ristretto verso i polmoni), qualsiasi diminuzione del suo diametro, causata da un rigonfiamento o da una compressione, può produrre un impedimento assai pericoloso per la respirazione.

Come si cura la laringite acuta?

a) Con riposo della voce e astensione dal fumo e dall'inalazione di sostanze irritanti;
b) inalazioni caldo-umide, eventualmente con preparati balsamici;
c) possono essere utilizzati farmaci antinfiammatori e antitussigeni per lenire il dolore e alcuni dei disturbi concomitanti;
d) qualora il processo sia sostenuto da infezione batterica, è indicato il trattamento antibiotico;
e) nei casi caratterizzati da imponente edema laringeo, vengono utilizzati i cortisonici;
f) nei casi con febbre particolarmente elevata o con grossa compromissione dello stato generale, è indicato il riposo a letto.

Superato l'attacco di laringite, la voce riprende il timbro normale?

Sì; la raucedine o l'afonia non persistono di solito che per alcuni giorni.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale