Home  
  
  
    Osteomielite che cos'è
Cerca

Ortopedia (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Osteomielite

Che cos'è l'osteomielite?

Un'infezione delle ossa e del midollo osseo, di solito con formazione di pus.

Quali ne sono le cause più comuni?

a) Infezioni provocate da batteri patogeni (stafilococchi, streptococchi ecc.);
b) la tubercolosi ossea;
c) le fratture esposte e gli interventi ortopedici.

L'osteomielite è una malattia molto diffusa?

a) Prima della scoperta e dell'adozione degli antibiotici, si riscontrava con una certa frequenza un'osteomielite dovuta ad agenti patogeni in persone che precedentemente erano state colpite da tonsillite o altre infezioni acute. Oggi questa forma è divenuta abbastanza rara e la si osserva occasionalmente solo in bambini in tenera età;
b) altrettanto rara è da considerarsi l'osteomielite da tubercolosi bovina, e ciò da quando è entrata in uso la pastorizzazione del latte e si è riusciti a debellare, almeno in ampia misura, la tubercolosi bovina stessa.

Qual è la sintomatologia dell'osteomielite?

Nella fase acuta della malattia, insorgono febbre alta e dolori, localizzati in corrispondenza del focolaio infettivo sviluppatosi nell'osso; se questo è vicino alla superficie cutanea, possono aversi manifestazioni patologiche locali, cioè tumefazione, sensibilità alla pressione, arrossamento e sensazione di calore; alla superficie o all'interno dell'osso possono inoltre formarsi ascessi che tendono ad aprirsi all'esterno (fistole).

Questa malattia può essere rivelata dall'esame radiografico?

Sì, ma in molti casi soltanto due o tre settimane dopo l'inizio della fase acuta.
Per la diagnosi precoce è utile la scintigrafia con leucociti marcati.

Come si cura l'osteomielite tubercolare?

I moderni preparati antitubercolari (isoniazide, acido paramminosalicilico, streptomicina ed etambutolo) si dimostrano assai efficaci contro questa malattia; qualora tuttavia si sia prodotta un'estesa distruzione (necrosi) del tessuto osseo, è necessario intervenire con misure chirurgiche e ortopediche, per evitare una deformazione e sostenere opportunamente l'osso colpito.

Come si cura l'osteomielite causata da agenti patogeni?

a) Chirurgicamente, asportando tutto il tessuto osseo infetto;
b) mediante somministrazione dell'antibiotico specifico contro i germi che hanno provocato la malattia;
c) con assoluto riposo a letto per alcune settimane o mesi, finché l'osso non è perfettamente guarito;
d) controllando lo stadio della guarigione con esami radiografici.

Dove si localizza l'osteomielite tubercolare?

Nella preponderante maggioranza dei casi, alla colonna vertebrale (morbo di Pott).

Il trattamento di questa malattia ottiene risultati positivi?

a) L'osteomielite causata da stafilococchi o streptococchi può essere guarita nella quasi totalità dei casi, se curata opportunamente come descritto;
b) risultati altrettanto positivi possono essere ottenuti per l'osteomielite tubercolare, purché il processo morboso non si sia esteso in misura troppo ampia ad altri importanti organi.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale