Home  
  
  
    Malattia di Alzheimer che cos'è
Cerca

Neurologia (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Malattia di Alzheimer

Che cos'è la malattia di Alzheimer?

La malattia di Alzheimer, che rappresenta circa il 50% di tutte le forme di demenza, è una malattia degenerativa del cervello e in particolare della corteccia cerebrale, che insorge generalmente dopo i 50 anni. I sintomi (prevalentemente mentali: disturbi della memoria, della formulazione delle idee, dell'interpretazione del linguaggio, della personalità e dell'affettività) possono essere ini zialmente molto sfumati e procedono di solito gradualmente nell'arco di anni, ma a volte anche molto rapidamente e in questo caso si associano facilmente disturbi del tono posturale e crisi epilettiche.

A cosa è dovuta?

In alcuni casi si accompagna a una specifica alterazione genetica e a ricorrenza in ambito familiare, ma non è chiaro in che modo tale difetto genetico conduca alla malattia. Le alterazioni cerebrali, pur essendo molto tipiche, non permettono di definirne le cause specifiche ed è possibile che su una predisposizione genetica agiscano altri fattori ambientali e metabolici che portano all'insorgere della malattia.

È possibile curarla?

Attualmente non sono noti farmaci che arrestino la progressione della malattia, e, data
la variabilità dell'andamento, è di difficile valutazione un eventuale suo rallentamento grazie all'uso di composti che migliorano la perfusione e il metabolismo cerebrale.
Sono comunque da utilizzare i farmaci indicati per le differenti manifestazioni della malattia (antidepressivi, anticonvulsivanti ecc.) che, pur non agendo sulla evoluzione, possono migliorare la qualità di vita del soggetto.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale