Home  
  
  
    Herpes zoster che cos'è
Cerca

Neurologia (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Herpes zoster

Che cos'è l'Herpes zoster?

Viene così definita l'eruzione cutanea, molto dolente (nota anche come "fuoco di S.
Antonio"), causata dalla riattivazione del virus Varicella-Zoster. Tale virus dopo avere causato la varicella si localizza nei neuroni dei gangli delle radici spinali e dei nervi cranici, dove rimane innocuo grazie al controllo del siste ma immunitario. Quando, per i più svariati motivi (per esempio: malattie debilitanti, anzianità ecc.) tale controllo si riduce, il virus può riattivarsi e, seguendo il percorso di un nervo, produrre la tipica eruzione bollosa e dolente nell'area cutanea di distribuzione del nervo medesimo.

È una malattia grave?

Il dolore è generalmente sempre intenso, e può persistere per giorni, talora settimane, raramente per anni. A seconda della zona colpita, e delle condizioni immunitarie del soggetto, la compromissione funzionale e il rischio di esiti possono variare molto. In genere sono particolarmente delicate le forme a carico del volto, soprattutto quelle che coinvolgono l'occhio, mentre le localizzazioni al tronco non danno solitamente esiti significativi.

Come si cura?

Attualmente si consiglia di cominciare entro 48 ore dall'esordio dell'eruzione una terapia antivirale intensiva da continuare per 5-6 giorni. Per il dolore si ricorre ad analgesici e, se indicato, si utilizzano anche antipiretici. Le eventuali complicanze vanno considerate singolarmente.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale