Home  
  
  
    Amebiasi che cos'è
Cerca

Malattie infettive e parassitarie
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Amebiasi

Che cosa si intende per amebiasi?

Con tale termine si indica una malattia infettiva causata da un parassita animale unicellulare, appartenente al gruppo delle amebe. Tale gruppo comprende diverse specie che possono fungere da agenti patogeni: tra queste, la più importante è l'Entamoeba histolytica, che in genere colpisce l'intestino, provocando la cosiddetta dissenteria amebica, ma può talvolta penetrare anche in altri organi, tra cui il fegato e il cervello.

Dove è diffusa l'amebiasi?

In tutto il mondo, ma soprattutto nelle regioni a clima tropicale e subtropicale.
Non molti anni or sono, se ne è registrata un'epidemia piuttosto grave a Chica go e, alcuni anni più tardi, a Tokyo. Con il sempre crescente aumento del traffico turistico, nessun paese può considerarsi immune da infezioni di questo tipo.

Come viene trasmessa?

Prevalentemente tramite l'ingestione di cibi o bevande, contaminati da escrementi umani, contenenti le cisti di questi parassiti.

Quali sono i sintomi della dissenteria amebica?

Attacchi ricorrenti di diarrea, con emissione di feci contenenti sangue e muco, dolori e tensione all'addome, perdita di peso.

Come viene stilata la diagnosi?

Analizzando al microscopio le feci del paziente e accertandovi la presenza del parassita.

L'amebiasi è una malattia seria?

Sì, in quanto può non solo portare a un grave stato di debilitazione, ma nei casi gravi risultare addirittura letale. Se non curata, inoltre, dà sovente origine a complicazioni, e soprattutto tende a diventare cronica.

Vi sono comunque buone probabilità di guarigione?

Sì, nella grande maggioranza dei casi; esistono infatti in commercio vari medicinali estremamente efficaci in tal senso, tra cui il metranidazolo, la clorochina, l'emetina.
Questi farmaci, una volta posta con l'esame delle feci una diagnosi sicura, consentono la guarigione. È peraltro necessaria una terapia intensiva, applicata sotto il controllo di un esperto in materia. In linea generale, è consigliabile che la cura dell'amebiasi sia affidata a uno specialista in malattie tropicali.

Vi sono altri unicellulari che conducono vita parassitaria nell'intestino?

Sì, ma rivestono assai minore importanza.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale