Home  
  
  
    Incontinenza urinaria che cos'è
Cerca

Geriatria (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Incontinenza urinaria

Gli anziani tendono a nascondere il problema dell'incontinenza?

Sì. L'incontinenza urinaria è molto frequente negli ultrasessantacinquenni, ma spesso vi è fatalismo da parte dell'anziano, che solo a volte informa del problema i familiari; questi, tuttavia, non sempre affrontano la situazione in maniera corretta, cioè sottoponendo il parente a una visita specialistica.

Come si comporta allora l'anziano?

Cerca di nascondere il problema sotto un mucchio di pannoloni. Nelle persone di età avanzata, infatti, l'incontinenza non è "vera", cioè continua, come un rubinetto aperto, ma consiste in un bisogno più frequente di urinare, specialmente durante la notte. A volte è una difficoltà di minzione a creare il problema, iniziato a causa di un farmaco nuovo; in altri casi la perdita avviene in occasione di colpi di tosse, in una vescica già piena.

Qual è la causa più frequente di tale incontinenza urinaria?

Nell'uomo è certamente l'ipertrofia della prostata; in questo caso è necessario il cateteristmo di svuotamento. Nelle donne il prolasso uterino, o vaginale, o vescicale.

Quale terapia si può attuare?

La terapia deve seguire una diagnosi accurata e specialistica, deve cioè risolvere la causa dell'incontinenza; né i familiari né il catetere sono una soluzione corretta. La terapia sarà quindi medica o chirurgica o riabilitativa, come richiesto dal caso specifico.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale