Home  
  
  
    Pitiriasi rosea che cos'è
Cerca

Dermatologia (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Pitiriasi rosea

Che cos'è la pitiriasi rosea?

È una malattia della pelle, assai comune, che si manifesta a tutte le età, spesso in primavera e autunno, con piccoli focolai epidemici e per la quale si ipotizza eziologia virale in soggetti geneticamente predisposti.

Come si riconosce?

La prima manifestazione è una chiazza ovale o rotondeggiante, di colorito roseo, di 2- 3 cm di diametro, talora anche più ampia. Questa manifestazione viene chiamata "chiazza madre".
Dopo pochi giorni o talora dopo qualche settimana, compare un'eruzione di nuovi elementi, identici alla chiazza madre o anche molto più piccoli. L'eruzione inizia al tronco e si diffonde poi a differenti zone del corpo, con grande variabilità individuale.
Di solito il prurito è assente o lieve.

È contagiosa?

No.

Come si cura?

Non vi è alcuna cura, ma si possono somministrare medicinali per alleviare l'eventuale prurito.

Tende a guarire spontaneamente, anche se non curata?

Sì; scompare nel giro di sei settimane circa.

Esistono altre forme di pitiriasi, oltre alla pitiriasi rosea?

Esistono parecchie forme di pitiriasi, molto differenti tra loro. Le più note sono:
a) pitiriasis versicolor, caratterizzata da chiazze giallastre al tronco, provocate da un lievito saprofita (Pitirosporum ovale);
b) pitiriasi streptococcica del volto;
c) pitiriasi steatoide (o dermatite seborroica).

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale