Home  
  
  
    Idronefrosi che cos'è
Cerca

Apparato urinario (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Idronefrosi

Che cos'è l'idronefrosi?

Con tale termine si indica la dilatazione patologica del bacinetto renale e dell'uretere omolaterale, dovuta a un ristagno dell'urina che non può defluire. Le cau se che impediscono il deflusso possono essere molteplici (calcoli, compressioni, malformazioni congenite ecc.); in ogni caso, se l'ostacolo è localizzato all'uscita del bacinetto renale o nell'uretere, il processo patologico interessa in genere un solo rene; se invece risiede nella vescica o nell'uretra, si può sviluppare un'idronefrosi bilaterale.
La crescente dilatazione del bacinetto renale, causata dalla pressione che l'urina ristagnante esercita sulle sue pareti (colpo d'acqua), provoca la progressiva atrofia del tessuto circostante, con conseguente riduzione delle funzioni renali. Qualora nell'urina ristagnante si sviluppi un'infezione, con conseguente accumulo di pus nel bacinetto renale, l'idronefrosi si trasforma nella cosiddetta idropionefrosi, o pionefrosi secondaria: una complicazione che può trarre origine anche da un processo infiammatorio prodottosi nel bacinetto renale.

Da che cosa può essere causata?

Da calcoli formatisi nel bacinetto renale o nell'uretere, da malformazioni congenite, quali lo strozzamento del punto in cui il bacinetto renale passa nell'uretere o l'andamento anomalo di una seconda arteria renale soprannumeraria: in taluni individui questa incrocia l'uretere, schiacciandolo. Altre possibili cause dell'idronefrosi sono la flessione o la torsione dell'uretere, che possono prodursi in presenza di rene mobile, tumori, processi infiammatori, formazione di aderenze.

Come si curano l'idronefrosi e l'idropionefrosi?

La terapia è di solito chirurgica e volta a eliminare l'ostacolo al deflusso dell'urina.
I processi infettivi vengono curati con medicinali appropriati, mentre in caso di grave idropionefrosi unilaterale, può essere opportuna l'asportazione chirurgica del rene colpito, se l'altro funziona normalmente.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale