Home  
  
  
    Calcoli vescicali che cos'è
Cerca

Apparato urinario (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Calcoli vescicali

Succede spesso di trovare dei calcoli durante un esame della vescica?

Sì.

Da che cosa sono causati?

a) Quelli che si formano direttamente nella vescica, sono spesso dovuti a disturbi della minzione: l'urina ristagna e ne precipitano i calcoli;
b) altri calcoli possono formarsi in seguito a una malattia della vescica come una cistite cronica, un tumore oppure un diverticolo della parete vescicale;
c) molti calcoli hanno origine nei reni e scendono quindi nella vescica.

Quali sintomi provocano?

Minzione frequente, dolorosa e con presenza di sangue. Talvolta i calcoli possono provocare un'improvvisa ostruzione dello sbocco urinario, con conseguente impossibilità di urinare.

Come si esegue la diagnosi di calcoli alla vescica?

Mediante ecografia, radiografia o esame diretto tramite cistoscopia.

Come si curano i calcoli alla vescica?

Se sono piccoli, spesso escono spontaneamente, senza bisogno di cure. Nella maggior parte dei casi, comunque, è necessario asportarli; ciò viene fatto sia aprendo chirurgicamente la vescica, sia frantumando i calcoli con un apposito strumento che viene introdotto nella vescica attraverso un cistoscopio; quest'ultimo procedimento è detto litotripsia.

Quando si ricorre alla litotripsia?

Quando i calcoli sono poco numerosi e non eccessivamente grossi o compatti.
Inoltre, poiché si tratta di un procedimento eseguito per mezzo di strumenti e non con un intervento chirurgico, lo si adotta per quelle persone che non potrebbero sopportare un'operazione di alta chirurgia.

Come si procede per togliere i calcoli dalla vescica, una volta frantumati?

Mediante irrigazione; in questo modo essi vengono fatti uscire dalla vescica.

Quando è consigliabile un intervento (cistotomia) per asportare i calcoli?

Quando i calcoli sono molto compatti e non è perciò possibile frantumarli. Anche nel caso di calcoli molto numerosi è necessario ricorrere all'intervento chirurgico.
Se insieme ai calcoli alla vescica vi è anche un ingrossamento della prostata il chirurgo può decidere di asportare contemporaneamente anche la prostata.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale