Home  
  
  
    Enfisema polmonare che cos'è
Cerca

Apparato respiratorio (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Enfisema polmonare

Che cos'è l'enfisema polmonare?

L'abnorme dilatazione degli alveoli polmonari (fino ad arrivare alla rottura dei setti che separano un alveolo dall'altro), conseguente alla perdita di elasticità della parete alveolare. Di solito è associata a un'occlusione parziale dei bronchi, per cui l'aria, pur riuscendo a penetrare abbastanza facilmente nei polmoni, non ne può essere invece espulsa se non con estrema difficoltà e finisce quindi per rimanere "intrappolata" negli alveoli. Tipico disturbo del malato di enfisema è la difficoltà di espirazione, ossia di espulsione dell'aria dai polmoni.
Se il processo progredisce, il parenchima polmonare diviene teso e dilatato al pari di un pallone.

Quali sono le malattie che provocano più frequentemente un enfisema?

La bronchite cronica e un asma persistente.

Quali sono i sintomi di enfisema cronico?

a) Crescente dispnea, cioè difficoltà di respirazione, caratterizzata da aumento sia della frequenza sia della profondità degli atti respiratori e associata a una sensazione di oppressione e mancanza d'aria;

b) tosse;
c) cianosi (colorito bluastro della pelle, delle labbra e delle unghie), causata dall'insufficiente ossigenazione del sangue;
d) ridotto apporto di ossigeno agli organi vitali;
e) in taluni casi, insufficienza cardiaca.

Quali esami diagnosticano l'enfisema?

La radiografia del torace e la spirometria; quest'ultima valuta la quantità di aria che è possibile espirare.

L'enfisema progredisce frequentemente al punto da provocare insufficienza cardiaca e da risultare infine letale?

Di solito, no; un simile peggioramento si riscontra nell'8-10% dei casi cronici e progressivi.

Esistono cure efficaci per questa malattia?

Un enfisema conclamato può essere bloccato nel suo evolversi, ma non guarito.
A seconda dei casi, vengono impiegati farmaci mucolitici, broncodilatatori e cortisonici per inalazione. Molta importanza viene inoltre attribuita alla fisioterapia: specifici esercizi respiratori riescono infatti a ridurre la sintomatologia.
Un nuovo trattamento dell'enfisema grave è poi l'applicazione del laser a CO 2 che è in grado di ridurre il volume delle bolle e di saldarne le rotture.

È possibile prevenire in qualche modo l'insorgere di un enfisema?

Sì, curando tempestivamente malattie quali bronchite, asma, infezioni dei seni paranasali e bronchiectasie, ed evitando di esporsi all'azione di fattori irritanti quali fumo, vapori chimici e polveri industriali.

Il polmone abnormemente dilatato può lacerarsi?

Sì; la trazione che il parenchima polmonare esercita sulle strutture circostanti durante
gli atti respiratori può portare alla rottura di cisti o di piccole bolle enfisematose localizzate; se queste sono situate in prossimità della pleura, si può avere un improvviso pneumotorace spontaneo, ossia la penetrazione dai polmoni di aria nel cavo pleurico.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale