Home  
  
  
    Volvolo che cos'è
Cerca

Apparato digerente (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Volvolo

Che cos'è il volvolo?

Una torsione, o rotazione, di un'ansa intestinale sul suo asse, in conseguenza della quale l'irrorazione sanguigna di tale ansa viene bloccata, provocando la necrosi dei tessuti .

Dove si forma con maggior frequenza un volvolo?

Nel colon, più precisamente nella porzione terminale (sigma).

Da che cosa è provocato?

Sovente da un tumore del colon o da aderenze formatesi dopo un'infiammazione o un intervento chirurgico; in taluni casi viene imputata l'eccessiva lunghezza dell'intestino.

Chi è maggiormente soggetto alla formazione di un volvolo?

Le persone di una certa età o che hanno subito un forte dimagrimento a causa di una malattia.

Qual è la sua sintomatologia?

Acuti dolori addominali, nausea e vomito, occlusione intestinale, febbre e sensibilità alla pressione della regione addominale. L'esame radiologico fornisce un reperto caratteristico, che consente la diagnosi di sicurezza e l'esecuzione immediata della terapia.

Come si cura?

Mediante un tempestivo intervento chirurgico, che riporta l'ansa intestinale nella posizione originaria ed elimina la causa del volvolo, cioè il tumore o l'aderenza.

Una volta corretto chirurgicamente, il volvolo può riformarsi?

Se ne è stata eliminata la causa, no.

L'intervento chirurgico porta alla guarigione?

Si, nella maggioranza dei casi in cui la diagnosi è stata fatta con sufficiente tempestività.
Se il volvolo viene invece scoperto in uno stadio troppo avanzato, possono prodursi alterazioni gangrenose e peritonite: in simile eventualità, le probabilità di guarigione si riducono molto sensibilmente.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale