Home  
  
  
    Stenosi pilorica che cos'è
Cerca

Apparato digerente (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Stenosi pilorica

Che cos'è la stenosi pilorica?

Il restringimento del piloro, una sindrome caratteristica dei lattanti.

Da che cosa è provocata?

Dall'eccessivo sviluppo (ipertrofia) della muscolatura che circonda il piloro e che sovente dà pertanto origine a contrazioni o spasmi anomali di tale valvola , che rendono difficoltoso lo svuotamento dello stomaco.

Ci sono lattanti colpiti più di altri dalla stenosi pilorica?

Sì, i lattanti di sesso maschile, che vengono colpiti con una frequenza tre volte superiore rispetto a quelli di sesso femminile.

Qual è l'incidenza della stenosi pilorica?

La si riscontra in circa l'1% dei neonati.

Quali sono i suoi sintomi?

a) Vomito violento;
b) un gonfiore, percettibile al tatto e grande all'incirca quanto una noce, di solito localizzato nella parte superiore destra dell'addome;
c) perdita di peso, in conseguenza dei ripetuti accessi di vomito;
d) all'esame radiologico appare evidente l'ostruzione, che impedisce al cibo di passare dallo stomaco al duodeno.

Come si cura la stenosi pilorica?

Nella maggioranza dei casi, mediante intervento chirurgico; risultati positivi si ottengono talvolta anche con una terapia a base di preparati antispastici.

Se il vomito persiste, quanto si può attendere prima di decidere per l'intervento chirurgico?

Non più di una settimana, perché il vomito impedisce al neonato di nutrirsi adeguatamente.

In che cosa consiste l'operazione?

Dopo aver praticato nella parte superiore destra dell'addome un'incisione di circa 5 cm di lunghezza, il chirurgo recide le fibre muscolari che circondano l'area pilorica, senza toccare la mucosa. L'intervento può essere eseguito anche in videolaparoscopia.

Quali risultati si ottengono con questo intervento chirurgico?

La guarigione, praticamente nella totalità dei casi.

Si tratta di un'operazione pericolosa?

No; astraendo dalle insospettate complicazioni che possono insorgere dopo tutti gli interventi chirurgici, viene superata sempre ottimamente.

Che tipo di anestesia viene praticata?

La narcosi per inalazione.

Quanto tempo deve restare di solito in ospedale il bambino?

Dai 5 ai 7 giorni.

È necessaria un'assistenza particolare?

No.

Quanto impiega a guarire la ferita?

Dai 7 ai 10 giorni.

Quanto tempo dopo l'operazione è possibile riprendere l'alimentazione?

Dalle 24 alle 48 ore dopo l'intervento.

Una volta operata, la stenosi pilorica può formarsi di nuovo?

No.

Dopo essere stato operato di stenosi pilorica, il bambino è destinato a svilupparsi in modo del tutto normale?

Sì; se l'intervento chirurgico ha consentito la guarigione, lo sviluppo non ne risente affatto.

La stenosi pilorica può colpire anche gli adulti?

Sì, ma si tratta di un fenomeno piuttosto raro di natura funzionale, che è dovuto a uno spasmo della muscolatura dello sfintere pilorico più che a vera e propria ipertrofia.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale