Home  
  
  
    Prolasso del retto che cos'è
Cerca

Apparato digerente (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Prolasso del retto

Che cos'è il prolasso del retto?

La fuoriuscita di un segmento del retto dalla sua sede naturale, per cui la mu cosa che lo riveste, rovesciata all'esterno attraverso l'orifizio anale, si infiamma e appare tumefatta.

In quali casi si verifica con maggior frequenza?

Durante la defecazione, a causa delle contrazioni e della pressione esercitata sulla parete intestinale.

Chi ne è maggiormente colpito?

I bambini in tenera età e le persone anziane.

Da che cosa è provocato?

Dall'eccessiva pressione, talvolta collegata con diarrea o stitichezza, esercitata durante la defecazione e da un indebolimento o rilassamento della muscolatura di sostegno.

Come si cura il prolasso rettale?

In taluni casi è sufficiente normalizzare e regolare le funzioni intestinali; in altri casi può essere necessario fissare chirurgicamente l'apparato muscolare di sostegno e asportare la mucosa in eccesso.

Quali interventi chirurgici vengono praticati in simili casi?

Se il prolasso è limitato, un'operazione di plastica della regione anale; nelle forme più estese, una laparatomia con cui si provvede ad accorciare il retto e a fissare il suo apparato muscolare di sostegno.

Le persone anziane vengono sottoposte a questi interventi chirurgici più spesso dei bambini?

Sì.

Le operazioni di prolasso rettale ottengono risultati positivi?

Nella maggioranza dei casi, sì; alcune forme tuttavia sono molto gravi, e soprattutto se il paziente è in età avanzata, anche la terapia chirurgica registra talvolta degli insuccessi.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale