Home  
  
  
    Diarrea che cos'è
Cerca

Apparato digerente (enciclopedia)
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Diarrea

Che cos'è la diarrea?

L'emissione di feci liquide o informi, con frequenza superiore alla norma.

Quali sono le sue cause più comuni?

Le malattie dell'intestino tenue o dell'intestino crasso, in particolare la diarrea può essere causata:
a) nella maggioranza dei casi, da una gastroenterite provocata dall'ingestione di cibi avariati, contenenti germi;
b) sovente da una malattia cosiddetta diarroica, quali dissenteria, colite ulcerosa, enterite, diverticolite ecc.;
c) da malattie infettive, per esempio tifo o colera;
d) da ingestione di lassativi in dosi elevate;
e) sovente, da disturbi funzionali in persone nevrotiche ed emotivamente labili;
f) da malassorbimento per insufficienza secretiva degli enzimi pancreatici, della bile, oppure da deficit enzimatici delle cellule dell'intestino tenue;
g) da allergie e intolleranze alimentari.

Vi sono persone particolarmente inclini ad attacchi di diarrea?

Si, per gli individui nervosi, ipersensibili, la diarrea costituisce un modo particolarmente frequente di reagire a situazioni spiacevoli o stressanti.

Che cosa significa la diarrea cronica?

È in genere sintomo di un'affezione intestinale a carattere cronico.

In quali casi è bene consultare il medico per tale disturbo?

a) Quando la diarrea dura più di due giorni;
b) qualora sia accompagnata da altri sintomi, per esempio febbre alta, dolore agli arti e sensazione di malessere generale;
c) quando nelle feci vi sono tracce di sangue.

Come si può distinguere tra diarrea funzionale e diarrea causata da una malattia intestinale?

Nel primo caso, il disturbo scompare spontaneamente nell'arco di pochi giorni; nel secondo caso, può invece perdurare per settimane, provocando malessere generale e, in determinate condizioni, la presenza di sangue nelle feci. L'esame di queste consente di accertare se la diarrea sia o meno provocata da germi patogeni o parassiti intestinali o, tramite la dimostrazione di materiale indigerito, se sia legata a malassorbimento, allergia o intolleranza alimentare.

A quali esami è necessario sottoporsi in caso di diarrea persistente?

Spesso il solo esame microscopico delle feci è sufficiente a far porre una diagnosi corretta. In un secondo tempo può essere invece necessario proseguire le indagini con un esame radiografico dell'intestino tenue e/o crasso o con una rettocolonscopia.

Come si cura la diarrea?

Dipende dalla causa: se questa è data dall'ingestione di cibi avariati o infetti gli attacchi diarroici cessano di solito spontaneamente; se la causa è invece diversa, è necessario curare con misure specifiche la malattia che l'ha provocata.

I prodotti ad azione astringente sono utili per curare la diarrea?

No, servono semplicemente a differire la terapia più opportuna.

La diarrea e la dissenteria sono la stessa cosa?

No. Nel linguaggio comune si usa spesso il termine dissenteria per indicare la diarrea.
Nella terminologia scientifica, invece, per dissenteria si intende una particolare malattia infettiva a localizzazione intestinale , di cui la diarrea è soltanto un sintomo.

Gli antibiotici possono provocare la diarrea?

Sì, e con due meccanismi diversi:
a) perché distruggono certi batteri che normalmente proliferano nell'intestino e la cui presenza è necessaria all'organismo; ciò consente ad altri batteri insensibili all'azione dell'antibiotico somministrato di accrescersi in misura abnorme, il che provoca sovente un'irritazione della mucosa intestinale;
b) certi antibiotici possono favorire, attraverso la loro azione sui germi intestinali, una forma di enterocolite, definita enterocolite pseudomembranosa, che è caratterizzata appunto da violenti e prolungati attacchi diarroici. Anche per questa ragione, pertanto, gli antibiotici devono essere assunti soltanto se prescritti dal medico.

Commenta

Per saperne di più:



Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale