Home  
  
  
  
    Mezzi meccanici e chimici
Cerca

L'apparato genitale
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Mezzi meccanici e chimici: istruzioni per l'uso

I metodi contraccettivi sono usati per prevenire malattie e per evitare gravidanze. Consigli e spiegazioni per un corretto utilizzo.

mezzi meccanici e chimici
© Getty Images

Che cosa sono i preservativi?

Sono sottili rivestimenti di lattice di gomma, chiamati anche condom o profilattici, che servono a inguainare il pene e trattengono lo sperma dopo l'eiaculazione.

Il loro impiego è molto diffuso?

Si ritiene che l'uso del preservativo sia uno dei metodi di contraccezione più diffusi. Inoltre esso è una buona garanzia contro le infezioni: in particolare, è uno degli strumenti più importanti per la prevenzione dell'AIDS.

È buona norma servirsi di un preservativo per evitare il concepimento?

Sì, se per un motivo o per l'altro la donna non è in grado di usare pillole anticoncezionali, o un dispositivo intrauterino, l'uso del preservativo è il sistema migliore.

L'uso del preservativo è sicuro?

Sì, a patto che sia bene applicato, non si rompa e venga gettato via dopo l'uso.

Altera la sensazione durante il rapporto?

In parte sì; la maggior parte degli uomini contraria all'uso del preservativo sostiene che diminuisce le sensazioni durante il rapporto, e anche alcune donne lamentano di godere meno il rapporto. Va però notato che proprio questa riduzione di sensibilità può prolungare il tempo necessario a raggiungere l'orgasmo. Bisogna infine aggiungere che sul mercato esistono di vari tipi di condom, che garantiscono diversi gradi di sensibilità.

Quali sono le principali obiezioni al loro uso come unico metodo anticoncezionale?

a) Attenuano la sensibilità durante il rapporto;

b) bisogna interrompere i giochi d'amore per infilarlo sul pene;

c) un uso non appropriato può provocarne la rottura durante il rapporto;

d) bisogna assicurarsi che il preservativo non sia difettoso, anche se le tecnologie di fabbricazione oggi in uso garantiscono l'integrità del prodotto quasi al 100%;

e) talvolta il preservativo può scivolare via dopo l'orgasmo, prima che l'uomo abbia ritirato completamente il pene dalla vagina.

Qual è il modo giusto di usare un preservativo?

Il preservativo si srotola sull'organo maschile attorcigliando l'estremità libera in modo che nella punta non rimanga aria: non facendolo, c'è il pericolo che scoppi durante il rapporto. Il preservativo deve avvolgere tutto il pene, ma in punta ne devono avanzare un paio di centimetri circa (l'apposito serbatoio) per lasciare spazio all'eiaculato e per ridurre la frizione contro la gomma. Completato il rapporto, l'uomo dovrebbe ritirare il pene prima che sia ridiventato completamente flaccido: in caso contrario, c'è la possibilità che parte del seme coli fuori dall'orlo del preservativo, o il preservativo stesso rimanga all'interno della vagina. È ovvio che non bisognerebbe mai usare una seconda volta uno stesso pezzo, se si riprende il rapporto dopo un periodo di riposo; prima del secondo rapporto, il preservativo dovrebbe essere buttato via; l'uomo dovrebbe urinare e lavarsi a fondo i genitali e le mani, e quindi applicare un nuovo preservativo.

1 mezzi meccanici e chimici - continua ►

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale