Home  
  
  
  
    Le mestruazioni dolorose
Cerca

L'apparato genitale
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Dismenorrea: le mestruazioni dolorose

Molte donne durante le mestruazioni soffrono di nausee, spasmi, mal di testa. Questi dolori rappresentano spesso un vero e proprio handicap, causando frequenti interruzioni del lavoro e un forte assenteismo scolastico, e nella maggior parte dei casi vengono trascurati.

Le mestruazioni dolorose
© Getty Images

I dolori pelvici che accompagnano le mestruazioni sono comunemente chiamati "dismenorrea", un problema che può insorgere durante l’adolescenza (si parla allora di dismenorrea primaria) o verso i 30 anni (dismenorrea secondaria).

Ci si deve preoccupare?

I primi dolori insorgono generalmente durante i due anni che seguono la comparsa delle mestruazioni. I sintomi sono spesso molto violenti: crampi che si irradiano nella regione lombare o all’interno delle cosce si accompagnano spesso a nausee, vomito, diarrea, mal di testa e addirittura vertigini…

I dolori che compaiono nella dismenorrea primaria sono spesso causati da un eccesso di prostaglandine, che provoca delle contrazioni uterine: non esitare a parlarne con il tuo medico.

Sarà sufficiente sottoporsi a un esame per escludere ogni altra patologia pelvica e iniziare un eventuale trattamento.

La dismenorrea secondaria deve essere presa sul serio, perché i dolori possono avere origini diverse: ad esempio è possibile sospettare un’endometriosi, un fibroma o dei polipi, una malformazione dei genitali o un’infezione. Il tuo medico dovrà quindi procedere a un esame obiettivo approfondito per identificare la causa dei dolori e per proporti una soluzione, farmacologica o di altro tipo.  

Dei trattamenti personalizzati

Nel caso delle dismenorree primarie, il trattamento è in genere limitato all’assunzione di antinfiammatori, antispastici e analgesici, che aiutano ad alleviare i sintomi. Va ricordato che anche la prescrizione di un contraccettivo orale può essere efficace per eliminare i dolori mestruali.

Per contrastare con successo i crampi e gli spasmi, ti consigliamo inoltre dei bagni caldi o qualche esercizio di rilassamento.

Per quanto riguarda invece le dismenorree secondarie, solo un trattamento mirato in funzione dell’origine dei dolori potrà risultare efficace: evita allora l’automedicazione e rivolgiti al tuo medico.

Clémentine Allix

Commenta
12/06/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale