Home  
  
  
    Prevenire il colesterolo
Cerca

Prevenire il colesterolo
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il colesterolo: l'importanza della prevenzione

Si conosce sempre di più il colesterolo e grazie a farmaci efficaci oggi si sa ancge come ridurne il livello. Ma “prevenire è meglio che curare”: Doctissimo sarà la tua guida alla prevenzione…

Prevenire il colesterolo
© Getty Images

Non è un mistero: praticare con regolarità dell’esercizio fisico, camminare tutti i giorni ma, anche e soprattutto, mangiare sano sono i segreti di una buona prevenzione. 

Combatti i fattori di rischio

Se è importante adottare uno stile di vita corretto, è indispensabile effettuare un bilancio personale dei fattori di rischio: nella tua famiglia ci sono persone affette da ipercolesterolemia? I tuoi genitori hanno subìto ischemie cerebrali o infarti del miocardio? Queste malattie possono essere causate dall’eccesso di colesterolo "cattivo". La tua alimentazione è troppo ricca di grassi saturi? Hai problemi di sovrappeso? Se hai risposto positivamente a una sola di queste domande, dovrai intervenire con misure specifiche.

Mossa numero 1: Praticare con regolarità dell’attività fisica, nei limiti delle tue possibilità e del tempo a disposizione. Camminata veloce per 30 minuti al giorno, bicicletta, nuoto… ciascuno deve trovare l’attività più congeniale: l’importante è non trascurare il proprio corpo!

Mossa numero 2: mangiare meglio, e scegliere i cibi giusti

L’alimentazione: uno dei migliori alleati per la prevenzione

Mangiare meglio significa soprattutto scegliere meglio gli apporti lipidici e calorici! La prima regola consiste nel mangiare in modo equilibrato: tutti i gruppi di alimenti devono essere rappresentati e non bisogna assolutamente privarsi completamente dei grassi perché nella tua famiglia ci sono stati casi di ipercolesterolemia. Solo gli eccessi sono da bandire. Dovrai inoltre fare attenzione a mangiare frutta e verdura in quantità sufficiente e soprattutto a variarle. Si tratta solo di saper scegliere, ed è possibile mangiare di tutto facendo attenzione alle quantità, ma soprattutto alla qualità degli alimenti. Una dieta funziona solo se si evitano le frustrazioni.

Per cucinare, vanno rispettate le stesse regole di base: cucinare in modo variato e prediligere gli olii vegetali per cuocere i cibi sono semplici gesti in grado di aiutarti a prevenire il rischio di un eccesso di colesterolo.

Altre idee per combattere l’eccesso di colesterolo

Non dimenticare di sottoporti a controlli regolari! Talvolta delle semplici misure dietetiche sono sufficienti per normalizzare uno squilibrio insorto di recente e ancora poco grave, mentre se si lascia che il problema si aggravi sarà necessario un trattamento più intensivo. Controllarsi è semplice e lo si può fare a casa propria grazie ai test venduti in farmacia: se dai risultati emerge un eccesso di colesterolo, sarà necessario consultare il proprio medico, che prescriverà delle analisi di laboratorio più approfondite e, in caso di necessità, un trattamento farmacologico. In ogni caso ti verrà chiesto di iniziare una dieta più equilibrata e di scegliere alimenti specifici, variando l’alimentazione.

Anne-Aurélie Epis de Fleurian

Commenta
01/11/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale