Home  
  
  
    Colesterolo e fitoterapia
Cerca

Colesterolo, dieta e alimentazione
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Colesterolo: i benefici della fitoterapia

La salute non si trova solo nel piatto, ma anche nelle piante! Se hai un tasso elevato di colesterolo ricorri alla fitoterapia per abbassarne il tasso.

Colesterolo e fitoterapia
© Getty Images

Sei disposto a tutto per ridurre la tua colesterolemia? Prima di lanciarti nell’acquisto di compresse a base di piante, pensa innanzitutto ad adottare uno stile di vita sano. E quando fare sport, avere un’alimentazione equilibrata e smettere di fumare non basta, affidati alla fitoterapia! Questa medicina ancestrale basata essenzialmente sull’impiego di piante medicinali, può essere un aiuto in più in caso di problemi di colesterolo.

Colesterolo e salute

Solo un prelievo di sangue consente di valutare il tuo tasso di colesterolo buono (HDL) e cattivo (LDL). Un tasso troppo elevato di colesterolo cattivo deve essere oggetto di controllo poiché quest’ultimo può essere coinvolto, se ossidato, nello sviluppo di placche di ateroma (depositi di grasso all’interno dei vasi sanguigni) o di arteriosclerosi che possono condurre a incidenti tromboembolici. La colesterolemia permette inoltre di calcolare il livello di rischio di sviluppare una malattia coronarica (malattia delle arterie che vascolarizzano il cuore). Una buona prevenzione per la salute passa dunque soprattutto da un tasso equilibrato di colesterolo.

Piante bruciagrassi: come funzionano?

Alcune piante possono aiutare a mantenere un corretto tasso di colesterolo e a diminuire l’ossidazione del colesterolo LDL. “In pratica agiscono sul metabolismo epatico del colesterolo o sul suo assorbimento intestinale. L’utilizzo della fitoterapia può dunque essere utile per perdere peso, in sinergia con l’adozione di norme igienico-dietetiche. Non è consigliata ai bambini e alle donne incinte, ma può essere presa in considerazione già a partire dai 18 anni”, spiega Carole Minker¹, autrice dell’opera “200 piante che fanno bene”, (Red edizioni 2014).

Fitoterapia: il dibattito sul lievito di riso rosso

In fitoterapia il lievito di riso rosso ha dimostrato il suo interesse nel trattamento dell’ipercolesterolemia²,3,4. Tuttavia, il 17 ottobre 2013 l’Agenzia francese per la sicurezza sanitaria dell’alimentazione, dell’ambiente e del lavoro (Anses) ha ricordato5 che “l’uso di integratori alimentari a base di lievito di riso rosso può esporre i consumatori a rischi per la salute”. Questo avvertimento riguarda soprattutto una certa categoria della popolazione (pazienti che assumono già statine, donne incinte, grandi consumatori di pompelmo o di alcol…) e si basa soprattutto sui possibili effetti secondari del lievito di riso rosso, simili a quelli delle statine. “Si tratta di molecole naturali che hanno gli stessi effetti secondari delle statine di sintesi”, spiega Carole Minker. Per ridurre il rischio di effetti secondari, occorre integrare il trattamento con l’assunzione di Q10”. L’autrice raccomanda di assumere 1200 mg di lievito di riso rosso, due volte al giorno durante i pasti (previo accordo preliminare del medico, in base alle tue condizioni di salute).

Lecitina di soia e carciofo: le piante anti-LDL

Se non puoi, o non vuoi, assumere il lievito di riso rosso, puoi far ricorso anche alla lecitina di soia, acquistabile in farmacia sotto forma di compresse o capsule. Diversi studi6,7 hanno infatti confermato il suo impatto sulla diminuzione e sulla solubilizzazione dei corpi grassi nel sangue, come il colesterolo, che ne impedisce il deposito sulla parete delle arterie.

Infine, anche il carciofo possiede proprietà interessanti per la salute digestiva. Le sue foglie, in particolare, consentono di ridurre il colesterolo cattivo (LDL) e aumentare quello buono (HDL)8. Puoi trovarlo in farmacia sotto forma di pastiglie o estratto liquido.

Salute attraverso le piante: a chi rivolgersi?

Per controllare il tuo livello di colesterolo, prendi prima di tutto appuntamento con il tuo medico curante il quale ti prescriverà le analisi del sangue e ti ricorderà le regole igienico-dietetiche da seguire. Queste potranno eventualmente essere integrate dalla fitoterapia. Il farmacista e/o un naturopata potranno consigliarti in proposito. Prima di iniziare, informa il tuo medico riguardo ai trattamenti complementari che intendi seguire.

Utilizzare il meglio della natura per prendersi cura della propria salute è una buona cosa. Tieni sempre bene a mente, però, che curarsi con le piante non serve a niente se continui a mangiare male e a condurre una vita sedentaria. Il segreto è soprattutto “mangiare sano e fare movimento”!

Delphine Bourdet

Fonti

1 – Intervista a Carole Minker, autrice dell’opera “200 piante che fanno bene”, edizioni Red 2014.

2 - Chinese red yeast rice (Monascus purpureus) for primary hyperlipidemia: a meta-analysis of randomized controlled trials. Liu J, Zhang J, et al. Chin Med. 2006 Nov 23;1:4. (studio accessibile online)

3 - HypoCol (red yeast rice) lowers plasma cholesterol - a randomized placebo controlled study. Bogsrud MP, Ose L, et al. Scand Cardiovasc J. 2010 Aug;44(4):197-200. (studio accessibile online)

4 - Hegsted M et al, Stabilized rice bran and oat bran lower cholesterol in humans, Nutrition Research Volume 13, Issue 4, April 1993, Pages 387–398. (studio accessibile online)

5 - Nutrivigilance: l’Anses met en consultation un avis sur les compléments alimentaires à base de levure de riz rouge, pubblicato il 17/10/2013.

6 - J Am Diet Assoc. 2003 May;103(5):577-81. Fat-free foods supplemented with soy stanol-lecithin powder reduce cholesterol absorption and LDL cholesterol. Spilburg CA1, Goldberg AC, McGill JB, Stenson WF, Racette SB, Bateman J, McPherson TB, Ostlund RE Jr (étude accessible en ligne).

7 - Knuiman JT et al, Lecithin intake and serum cholesterol, Am J Clin Nutr February 1989 vol. 49 n°2 266-268. (studio accessibile online)

8 - Bundy R., et al. Artichoke leaf extract (Cynara scolymus) reduces plasma cholesterol in otherwise healthy hypercholesterolemic adults: A randomized, double blind placebo controlled trial. Phytomedicine, Volume 15, Issue 9, Pages 668-675, 3 September 2008. (studio accessibile online)

Commenta
29/07/2014

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale