Home  
  
  
    Chirurgia plastica dell'orecchio
Cerca

Chirurgia plastica e ricostruttiva
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La chirurgia plastica dell'orecchio

Correggere anomalie del padiglione auricolare con la chirurgia plastica non è così complesso. Casi da trattare e risultati finali.

Chirurgia plastica dell'orecchio
© Getty Images

In quali casi viene raccomandata la chirurgia plastica dell'orecchio?

Per correggere anomalie del padiglione auricolare e cioè:

a) orecchie sporgenti;

b) orecchie piegate o pendenti;

c) malformazioni del condotto uditivo esterno.

Qual è la causa più frequente di un "brutto orecchio"?

Una malformazione della cartilagine auricolare, presente sin dalla nascita.

La forma delle orecchie è fattore ereditario e tende a ricorrere nell'ambito familiare?

Sì.

Se un bambino dorme appoggiandosi alle orecchie piegate, queste potrebbero in seguito divenire sporgenti?

No; è un'opinione molto diffusa, ma completamente errata.

Può essere malformato soltanto un orecchio?

Sì, ma in molti casi sono malformati entrambi.

Il senso dell'udito viene compromesso da eventuali malformazioni del padiglione auricolare?

No.

Un intervento di chirurgia plastica sul padiglione auricolare può avere influenza sull'udito?

No.

Si possono rimpicciolire padiglioni auricolari molto grandi?

Sì, con un intervento di chirurgia plastica.

Gli interventi di chirurgia plastica sulle orecchie sono difficili?

No; le difficoltà si presentano solo quando vi è la mancanza totale o parziale del padiglione auricolare. In questo caso si richiedono dei trapianti di cute e di cartilagine molto complicati per costruire appunto il padiglione auricolare mancante.

A quale età si deve operare il bambino per correggere le malformazioni del padiglione auricolare?

Non appena il bambino è sufficientemente grande per cooperare e sopportare i bendaggi; ciò significa che in genere l'età migliore è quella subito prima dell'età scolare, tra i quattro e i sei anni.

Quale intervento chirurgico viene eseguito per correggere le orecchie sporgenti o pendenti?

Si procede a un'incisione cutanea di forma ellittica, dietro l'orecchio, e si asporta una sezione ellittica di cute e di cartilagine. Vengono quindi suturati tra loro i margini cutanei, in modo da riportare l'orecchio nella posizione e nell'aspetto normali. Si applica una medicazione stretta per mantenere l'orecchio nella sua posizione, e si fascia strettamente il capo: i bendaggi vengono lasciati in loco per circa dieci giorni, finché non si è ottenuta una buona cicatrizzazione.

Si ha un rigonfiamento del padiglione auricolare dopo queste operazioni?

Sì, ma scompare entro alcuni giorni, o al massimo qualche settimana.

I risultati estetici che si ottengono con questi interventi sono soddisfacenti?

Sì, nella maggior parte dei casi sono eccellenti.

Quale anestesia si impiega in questo tipo di intervento?

L'anestesia generale per i bambini; quella locale per gli adulti.

1 Chirurgia plastica dell'orecchio - continua ►

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale