Home  
  
  
    Il laser per gli occhi
Cerca

Chirurgia oculistica
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il laser per gli occhi

Sempre più persone scelgono di sottoporsi ad un intervento di chirurgia laser per correggere i propri difetti visivi. La chirurgia laser per gli occhi consente infatti di eliminare per sempre l'utilizzo di occhiali da vista e lenti a contatto, permettendo al paziente di recuperare parzialmente o totalmente una vista perfetta. Le tecniche di intervento laser per gli occhi sono diverse, ciascuna più indicata per un determinato difetto visivo.

Il laser per gli occhi
© Getty Images

Intervento laser agli occhi con tecnica Lasik

Tra gli interventi laser utilizzati per correggere i difetti alla vista, la tecnica Lasik è quella più utilizzata per correggere i difetti visivi lievi e consente un buon livello di risultato e tempi di recupero brevi. L'intervento non ha una lunga durata ma presenta un certo livello di complessità: per poter essere utilizzato infatti, il laser deve entrare a contatto direttamente con la parte interna della cornea, normalmente protetta da uno strato di epitelio.

Il medico deve quindi innanzitutto effettuare una piccola incisione e spostare di lato questo sottile lembo di tessuto che verrà poi riposizionato al suo posto dopo l'azione del laser. Questa tecnica permette di evitare l'utilizzo di lenti protettive sugli occhi in quanto la cornea ha mantenuto tutte le sue parti.

Intervento laser agli occhi con tecnica Prk

La tecnica Prk viene solitamente preferita quando i difetti visivi del paziente sono più consistenti. Come per la tecnica Lasik, il laser deve entrare a contatto diretto con la cornea ma con la tecnica Prk il lembo di tessuto che la ricopre non viene spostato ma eliminato del tutto. Questo comporta una riduzione dei tempi dell'intervento (bastano infatti 5 minuti per una Prk) ma un allungamento del tempo di recupero. L'occhio infatti deve ricostruire lo strato di tessuto che protegge la cornea, cosa che avviene in maniera naturale nell'arco di 5/6 mesi. Durante questo periodo è necessario applicare sugli occhi delle lenti a contatto specifiche nei primi giorni e degli occhiali per il tempo restante.

L'intervento agli occhi con tecnica Prk rende l'occhio molto sensibile alla luce ultravioletta che, nei primi mesi dopo l'intervento, non viene in alcun modo tollerata dal paziente, il quale deve restare lontano dalla luce solare diretta.

Intervento al laser agli occhi con tecnica mista Lasik-Prk

Esiste una tipologia di intervento che unisce i vantaggi di entrambe le tecniche Lasik e Prk. Si chiama EPI-Lasik e prevede la rimozione totale della parte di tessuto che protegge la cornea (come nella tecnica Prk) ed il suo successivo riposizionamento (come nella Lasik). I tempi di recupero per questo intervento vanno dai 3 ai 4 mesi.

I rischi di un intervento laser agli occhi

La moderna chirurgia oculare è relativamente sicura ma questo non significa che sia del tutto priva di rischi. La maggior parte dei pazienti lamenta di soffrire, nei giorni che seguono l'intervento, di vista annebbiata, sensazione di avere la sabbia negli occhi, mal di testa o vertigini. In generale queste problematiche tendono a risolversi da sole nel corso del tempo. In alcuni casi, inoltre, l'intervento potrebbe non essere risolutivo ma migliorare la vista solo per un certo numero di anni, trascorsi i quali occorrerà sottoporsi nuovamente all'operazione.

In una piccola percentuale dei casi (intorno al 2%) la chirurgia ha purtroppo un esito peggiorativo: il difetto visivo non solo non viene corretto, ma risulta essere peggiorato ulteriormente. In questo caso purtroppo non vi è nulla da fare se non modificare la gradazione dei propri occhiali.

La chirurgia laser agli occhi non comporta di per sé il rischio di procurare una cecità parziale e totale. Esiste tuttavia il raro rischio di sviluppare una infezione post-operatoria agli occhi che, se non trattata immediatamente in maniera corretta, può portare ad una seria perdita della vista.

I requisiti per poter effettuare un intervento laser agli occhi

Non tutti i pazienti possono sottoporsi ad un intervento di chirurgia laser agli occhi. Pur essendo una tecnica non invasiva è infatti sconsigliata nei soggetti che:

  • soffrono di diabete
  • soffrono di malattie auto-immuni
  • sono sotto terapia ormonale
  • sono sotto terapia con psicofarmaci
  • presentano la cornea troppo sottile
  • presentano malformazioni oculari
  • soffrono di secchezza agli occhi
  • sono in stato di gravidanza (i colliri utilizzati prima, durante e dopo l'intervento non sono compatibili con la salute del feto)

Intervento laser agli occhi nei bambini

La maggior parte dei difetti congeniti agli occhi nei bambini si risolve tramite interventi chirurgici di tipo intraoculare. La chirurgia laser nei bambini viene solitamente sconsigliata in quanto la loro cornea è ancora molto delicata e si preferisce attendere almeno il compimento dei 15 anni di età per valutare il ricorso ad un intervento.

Il costo dell'intervento al laser agli occhi

Gli interventi di chirurgia laser agli occhi possono essere effettuati sia tramite il Servizio Sanitario Nazionale che per via privata. Il problema principale di effettuare l'intervento tramite la mutua è che non è possibile farlo in tutte le regioni. Esiste un vero e proprio flusso migratorio di pazienti, che devono far richiesta di intervento fuori dalla propria regione di residenza, che comporta la creazione di liste di attesa chilometriche. Possono essere necessari anche 12-24 mesi di attesa prima di poter iniziare le visite pre-operatorie. Il costo per l'intervento laser agli occhi tramite Servizio Sanitario Nazionale varia dai 100 ai 500 euro per entrambi gli occhi, comprese le visite di controllo. La strada più rapida e comoda, ma anche la più costosa, per poter effettuare un intervento laser agli occhi è quella di rivolgersi ad un libero professionista. In questo caso i tempi di attesa saranno dai 3 ai 6 mesi al massimo, con un costo che varia dai 1.800 ai 3.000 euro incluse due visite post-operatorie.

 

Fonti
Dottor Fabio Longo, medico chirurgo specialista in oculistica
Dottor Francesco Nizzola, specialista in microchirurgia oculare
Servizio Sanitario Nazionale, Ministero della salute

Commenta
27/06/2014

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale