Home  
  
  
    I difetti corretti con il laser
Cerca

Chirurgia oculistica
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Quali difetti visivi si correggono con il laser?

La chirurgia laser, sia che si tratti di tecnica Lasik o Prk, risulta essere efficace su tutti i principali difetti visivi. Questo però non significa che si adatta a tutti coloro che ne soffrono. Esiste un sistema di valutazione molto rigido per capire se una persona possa o meno avere un difetto visivo correggibile con il laser, o se sia invece consigliabile continuare ad utilizzare lenti a contatto o occhiali. Cerchiamo di capire, analizzando difetto per difetto, in quali casi gli interventi laser possono essere una valida soluzione al problema.

I difetti corretti con il laser
© Getty Images

Difetti visivi e le diottrie

Prima di parlare di quali difetti visivi possono essere curati con il laser, è importante capire cosa si intende per difetto visivo ed in particolare cosa sono le diottrie. Un difetto visivo è la difficoltà di un occhio di riuscire a mettere a fuoco correttamente gli oggetti. Ciascun difetto visivo ha una sua caratteristica, legata alla posizione dell'oggetto percepito in maniera errata rispetto all'occhio stesso.

Le diottrie sono l'unità di misura attraverso la quale di classificano i diversi gradi di un difetto visivo. Le diottrie si basano su un sistema di calcolo metrico da zero a dieci. Facciamo un esempio: se una persona vede chiaramente un oggetto a dieci metri di distanza da sé, significa che possiede dieci diottrie (il valore massimo considerato).

Se invece lo stesso oggetto viene messo a fuoco soltanto a sei metri di distanza, significa che quella persona è miope perché le mancano 4 diottrie per raggiungere i 10 decimi della vista ottimale. Tutti i difetti visivi si misurano in diottrie, utilizzando ovviamente però un sistema di rilevazione diverso a seconda che il difetto si presenti nella vista da lontano o da vicino.

Chirurgia laser e miopia

Cos'è la miopia?
La miopia è l'incapacità dell'occhio di mettere a fuoco gli oggetti lontani. Questo malfunzionamento può dipendere da diversi fattori, principalmente legati alla forma del bulbo oculare o da una curvatura eccessiva della cornea.

La miopia può essere classificata in tre diversi stadi:

  • miopia lieve, quando non supera le tre diottrie
  • miopia media, quando le diottrie mancanti sono da tre a sei
  • miopia elevata, quando si superano le sei diottrie

La miopia è il difetto visivo più comune nella popolazione mondiale. In Italia è presente in una percentuale del 25% sul totale degli abitanti (compresi i bambini) ma in certi paesi asiatici la percentuale pare arrivi anche al 60%.

Correggere la miopia con il laser
La miopia è il difetto visivo su cui la tecnica laser sembra essere più efficace. Il laser interviene sulla curvatura della cornea, permettendo all'occhio di compensare il difetto visivo. Questo significa che il laser non aggiunge le diottrie mancanti, ma modifica la struttura della cornea aumentando la sua capacità di rifrazione della luce. Sia la tecnica Prk (più superficiale) che la Lasik (più profonda) sono adatte per la correzione della miopia. Sarà il medico a valutare la tipologia di intervento più adatta a seconda del singolo caso.

Chirurgia laser e presbiopia

Cos'è la presbiopia?
La presbiopia è il difetto visivo opposto alla miopia, ovvero l'incapacità dell'occhio di mettere a fuoco gli oggetti vicini. Al contrario della miopia, che può restare invariata nel tempo, la presbiopia è un difetto progressivo che aumenta di grado con il passare degli anni. E' anche legata all'età: molti soggetti che da giovani non hanno mai avuto problemi di vista, nel tempo possono iniziare a soffrire di presbiopia e dover quindi iniziare ad utilizzare gli occhiali.

Questo accade perché la capacità del cristallino dell'occhio di mettere a fuoco gli oggetti subisce un graduale deterioramento naturale, soprattutto nelle persone che passano mole ore impegnate nella vista da vicino (lettura, lavoro al computer, etc.).

Correggere la presbiopia con il laser
Esistono diverse possibilità chirurgiche per correggere la presbiopia. Le tecniche laser (Lasik e Prk) intervengono sulla cornea realizzando delle piccole zone rifrattive extra sul cristallino, che permettono una maggiore capacità di messa a fuoco a diverse distanze. Essendo però la presbiopia un difetto di tipo progressivo, l'intervento non potrà essere del tutto risolutivo nel lungo periodo.

Un secondo tipo di intervento è l'inserimento all'interno dell'occhio stesso di una lente intraoculare in grado di sostituire del tutto l'attività del cristallino. Si tratta di un intervento molto complesso che solitamente viene praticato solo nei casi di presbiopia grave o in presenza di una forte cataratta.

Chirurgia laser ed astigmatismo

Cos'è l'astigmatismo?
Al contrario di miopia e presbiopia, l'astigmatismo è un difetto visivo che non si basa sulla distanza degli oggetti dall'occhio. A causa di una malformazione della cornea o della struttura interna dell'occhio, la capacità di mettere a fuoco gli oggetti può essere più o meno compromessa. In generale, le persone astigmatiche, vedono gli oggetti in maniera meno definita o, nei casi più gravi, in forma sdoppiata.

È stato recentemente scoperto che quasi tutte le persone presentano un lieve difetto di astigmatismo, chiaramente asintomatico. Esistono diversi gradi e tipologie di astigmatismo che possono essere diagnosticate soltanto attraverso una attenta visita oculistica. Spesso i soggetti astigmatici lievi non si rendono conto di soffrire di questo disturbo finché non ne vengono informati dal medico dopo la visita!

Curare l'astigmatismo con il laser
La moderna chirurgia laser (Lasik e Prk) è in grado di intervenire in maniera abbastanza efficace sull'astigmatismo, soprattutto nei casi di media entità. L'intervento laser non permette però una soluzione definitiva e con il passare degli anni si renderà necessario tornare ad utilizzare gli occhiali. Per questo motivo, soprattutto nei casi di astigmatismo lieve, è preferibile non procedere con l'intervento.

 

Chirurgia laser ed ipermetropia

Cos'è l'ipermetropia?
L'ipermetropia è il difetto visivo meno diagnosticato in assoluto, in quanto spesso totalmente asintomatico. Anche se la persona affetta da questo disturbo vede in maniera perfetta, il suo bulbo oculare si presenta in realtà più corto del normale e quindi riflette la luce da una diversa posizione rispetto all'occhio normale. Nella maggior parte dei casi l'ipermetropia non ha sintomi perché l'occhio è in grado di reindirizzare la luce al centro della retina.

Il nostro cervello bilancia poi il deficit visivo dell'occhio ipermetrope con le immagini mandate dall'occhio sano. Questa capacità però si perde con il passare dell'età ed è per questo che quasi tutti i soggetti ipermetropi scoprono questo loro difetto visivo soltanto dopo i 30 anni di età. Nei casi in cui le diottrie mancanti sono molte, l'occhio può iniziare a diventare pigro ed a soffrire di strabismo.

Chirurgia laser ed ipermetropia

La chirurgia laser per curare l'ipermetropia è consigliata soltanto nei casi di medio-grave entità, quando cioè il disturbo diventa importante. Spesso il laser viene utilizzato nelle persone ipermetropi anche per fini estetici: l'intervento viene seguito da una serie di esercizi per eliminare del tutto lo strabismo.

Tutte le tipologie di difetto visivo (miopia, presbiopia, astigmatismo ed ipermetropia) possono teoricamente essere corrette con un intervento laser agli occhi. In questo campo è importante rivolgersi a medici esperti, che sappiano agire nel solo interesse del paziente. E' fondamentale inoltre capire l'importanza di effettuare controlli oculistici regolari, soprattutto dopo i 30 anni, anche quando la vista sembra essere perfetta. Intervenire su un difetto visivo prima che esso diventi invalidante consente, in molti casi, di evitare il ricorso alla chirurgia laser.

Fonti
Dottor Fabio Longo – medico chirurgo specialista in oculistica
Dottor Francesco Nizzola – specialista in microchirurgia oculare
Servizio Sanitario Nazionale – Ministero della salute

Commenta
13/08/2014

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale