Home  
  
  
    Aumentare il volume dei glutei
Cerca

Chirurgia estetica
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Estetica dei glutei: le iniezioni per aumentare il volume

Quando palestra e massaggi non bastano, c’è chi si rivolge al chirurgo plastico per scolpire il lato B. Il bisturi però non è l’unica soluzione, buoni risultati arrivano dalle iniezioni che aumentano il volume dei glutei senza ricorrere all’intervento di chirurgia estetica.

Aumentare il volume dei glutei
© Getty Images

L'aumento del volume dei glutei è una moda iniziata un paio di decenni fa in Sud America. In Europa ha modificato gli standard fino ad allora basati su forme meno pronunciate dei glutei e su una chirurgia che interessava quasi esclusivamente un’altra parte del corpo, il seno.

Oggi sono sempre più le donne, ma anche gli uomini, che desiderano migliorare il profilo dei glutei accentuando o ripristinando la fisiologica curvatura. 

Dalla gluteo plastica alle iniezioni

Con l'età, la mancanza di esercizio fisico e la dieta eccessiva, i glutei possono perdere la loro tonicità e assumere un aspetto piatto. Oggi, esistono diverse tecniche che permettono di correggere gli inestetismi dei glutei e aumentarne il volume. Si può ricorrere alla gluteoplastica, ad esempio, un intervento di chirurgia estetica in cui attraverso un’incisione si impiantano delle protesi in silicone nella parte alta delle natiche. Ma di fronte alla domanda sempre più frequente di tecniche dolci di medicina estetica per correggere gli inestetismi, il numero e la qualità dei materiali iniettabili è cresciuto e il loro uso è divenuto frequente e a rischio quasi zero. Se le correzioni sono piccole o nel caso si voglia solo migliorare il risultato di un impianto di protesi, si ricorre dunque alle iniezioni.

Correggere gli inestetismi dei glutei

Correggere e aumentare il volume dei glutei con semplici iniezioni è possibile. I trattamenti più richiesti sono due: il lipofilling e le iniezioni di filler a base di acido ialuronico. Sono tecniche indicate soprattutto ai pazienti che considerano i loro glutei troppo piatti o cadenti e richiedono una procedura non invasiva che possa migliorarne la forma e l’aspetto, senza intervento chirurgico.

 

  • Il lipofilling o filling consiste nel prelevare cellule di grasso dal proprio corpo e inserirle nella zona da scolpire. Questa tecnica permette di iniettare non più di 200cc per volta. Il lipofilling non va confuso con la liposcultura che è invece una tecnica chirurgica vera e propria. 

 

  •  L'acido ialuronico è un gel denso e viscoso considerato un prodotto di riferimento in campo di trattamenti estetici di riempimento, ripristino dei volumi e rivitalizzazione. Per anni usato con successo nei filler per riempire le rughe, con il Macrolane, primo filler di acido ialuronico per il body shaping, si possono rimodellare i glutei, rialzarli e aumentarne armoniosamente il volume con risultati duraturi e visibili. L’acido ialuronico ha solo uno svantaggio: come per il lipofilling,  il gel va iniettato in piccole quantità e le iniezioni vanno ripetute a distanza di qualche mese. A differenza del silicone, invece, l’acido ialuronico è un materiale compatibile con l’organismo e lo si può correggere, senza problemi o complicazioni, aspirandolo con una cannula.

Le iniezioni di acido ialuronico per aumentare il volume dei glutei

L’acido ialuronico migliora l’elasticità cutanea e la lassità dei tessuti permettendo alla zona trattata di riprendere il tono in maniera naturale. L’iniezione di acido ialuronico si effettua in ambulatorio, senza degenza. La procedura viene eseguita in anestesia locale e può durare da un'ora a un'ora e mezza, a seconda della quantità di gel da iniettare. Si praticano una o più microincisioni che non lasciano cicatrici, quindi il gel viene iniettato con una piccola cannula smussa, delle dimensioni di un grosso ago. In genere, dopo l’iniezione di acido si potrebbe avvertire una tensione dolorosa nel punto in cui è stato iniettato il gel, o notare edema lieve e lividi che si dissolvono rapidamente. In entrambi i casi si può ricorrere a un trattamento con antidolorifici e ghiaccio da applicare sulla zona interessata. Il risultato delle iniezioni è apprezzabile sin da subito ma per un effetto finale ottimale è necessario attendere un paio di settimane, il tempo di recupero richiesto affinché il prodotto si distribuisca bene, il gonfiore scompaia e il tessuto riacquisti la sua naturale flessibilità. Durante questo periodo bisogna ridurre l’esercizio fisico. L'operazione non ha esiti cicatriziali e non si avverte dolore grazie all’anestesia locale.

I principali inconvenienti di un’iniezione di acido ialuronico sono essenzialmente due: la possibilità che si creino piccole irregolarità una volta che il gel si sarà distribuito completamente; la capacità del corpo di smaltirlo progressivamente.  Dopo 12 o 18 mesi, infatti, si consiglia di ricorrere a un ritocco per mantenere l’aspetto desiderato dei glutei.

Commenta
29/01/2015

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale