Home  
  
  
    Quando sottoporsi all'esame della prostata?
Cerca

Il tumore alla prostata
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Quando sottoporsi all’esame della prostata?

La prostata non è una malattia, ma una ghiandola situata sotto la vescica che solo gli uomini possiedono. La prostata è attraversata dall’uretra, che è il canale nel quale circola l’urina dalla vescica fino al meato uretrale. Quando la salute è buona, non sei consapevole di avere la prostata. Ma, quando la prostata è malata, avrai problemi di minzione, termine medico che indica l’atto di urinare.

Quando sottoporsi all'esame della prostata?
© Getty Images

Si distinguono tre grandi malattie della prostata:

  • La prostatite indica un’infezione della prostata. Questa infezione compare più spesso nell'uomo giovane;
  • Se la prostata si ingrossa troppo, la malattia viene chiamata adenoma della prostata (adenoma significa anomalia di una ghiandola) o ipertrofia benigna della prostata (ipertrofia significa aumento eccessivo del volume di un organo). Nel linguaggio corrente, gli uomini che hanno problemi di minzione dovuti alla prostata troppo grossa che comprime l’uretra dicono “ho la prostata”;
  • In breve, il tumore della prostata è frequente, soprattutto dopo l'età di 50 anni. Ma non è necessariamente grave se rilevato abbastanza precocemente.

L'importanza dell’esame rettale

L'accertamento che permette di esaminare la prostata è chiamato esame rettale (ER in gergo medico). Rettale viene da retto, ovvero la parte dell’intestino situata proprio prima dell’ano. Il medico effettua l’esame rettale inserendo il dito indice rivestito di una guaina impregnata di vaselina nell’ano del paziente coricato sulla schiena, con le gambe piegate. La prostata può in questo modo essere palpata con la punta del dito. Questo esame è indolore, ma può essere fastidioso per molti uomini per via della penetrazione del dito in una zona intima.

L'adenoma e il tumore diventano molto più frequenti a partire dai 50 anni. Pertanto, è importante sottoporsi all’esame della prostata una volta all’anno a partire da questa età, ovvero farsi fare un esame rettale dal medico ogni anno. Se in famiglia ci sono stati diversi casi di tumore alla prostata, è necessario sottoporsi a questo esame a partire dai 40 anni. Naturalmente, un esame è necessario anche in caso di difficoltà a urinare o durante i rapporti sessuali. Il medico specialista che si occupa di questo genere di problema è l’urologo.

Dott. Emmanuel Zinsky

Commenta
23/08/2012

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale