Home  
  
  
    I sintomi e la diagnosi del carcinoma endometriale
Cerca

Il carcinoma dell'endometrio
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il carcinoma dell'endometrio: dai sintomi alla diagnosi

Diagnosticato in anticipo, il carcinoma endometriale risulta di più facile cura. Tuttavia, in assenza dei sintomi caratteristici, la diagnosi è spesso tardiva. Scopriamo insieme alla Dr.ssa Isabelle Ray-Coquard del reparto di Oncologia Medica, presso il Centro Oncologico "Léon Berard" di Lione (Francia), i sintomi che devono metterti in guardia e gli esami che consentono di giungere a una diagnosi certa.

I sintomi e la diagnosi del carcinoma endometriale
© Getty Images

Quali sono i sintomi del carcinoma endometriale? Quando rivolgersi al medico? Come avviene la diagnosi? La Dr.ssa Isabelle Ray-Coquard del reparto di Oncologia Medica presso il Centro Oncologico "Léon Berard" di Lione risponde a tutte queste domande.

I sintomi del carcinoma endometriale

In seguito a un'evoluzione generalmente lenta, il carcinoma dell'endometrio, o del corpo uterino, non si presenta con la comparsa di sintomi caratteristici. Tra i segnali principali che devono metterti in guardia, è possibile citare:

  • Sanguinamenti vaginali dopo la menopausa;
  • Nelle donne più giovani, sanguinamenti tra un ciclo mestruale e l'altro, perdite sanguinolente al di fuori del periodo mestruale, ciclo mestruale con durata superiore a sette giorni;
  • Perdite maleodoranti;
  • Dolori al basso ventre;
  • Perdita di peso ingiustificata.

"Se vengono diagnosticati altri casi di carcinomi dell'endometrio o di tumori colorettali in famiglia o nella paziente, si eseguono test genetici sulla paziente e sui familiari", precisa la Dr.ssa Isabelle Ray-Coquard. Infatti, dal 2 al 10% dei casi, il cancro del corpo uterino è associato a una predisposizione ereditaria, in particolare alla sindrome di Lynch, legata a un sovra-rischio di tumori colorettali, dell'endometrio o dell'ovaio.

"Anche se questi sintomi non si traducono necessariamente in un cancro, poiché la maggior parte può dipendere da problemi ginecologici benigni, richiedono comunque una visita medica. Nonostante il fatto che la probabilità di identificare un carcinoma endometriale in seguito alla comparsa di questi sintomi sia scarsa, è bene ricordare che prima il tumore viene diagnosticato, meglio è possibile curarlo", sottolinea la Dr.ssa Isabelle Ray-Coquard. Ed è proprio grazie a queste visite che, nella maggioranza dei casi, è possibile diagnosticare precocemente il carcinoma endometriale di tipo I (il più frequente tra i carcinomi dell'endometrio) con una percentuale di guarigione elevata.

Diagnosi del carcinoma dell'endometrio

La diagnosi di carcinoma endometriale si basa su diversi esami, di cui il principale consiste in una biopsia del tessuto potenzialmente tumorale, anche se non è il primo esame a essere eseguito.

Esame clinico e ginecologico

La diagnosi si basa su un esame generale e un'indagine clinica diagnostica per identificare i fattori di rischio e classificare i sintomi manifestati dalla paziente (tipo, durata...). Benché fornisca degli indizi, l'esame ginecologico non potrà comunque approdare a una diagnosi. Consentirà comunque di confermare la presenza di sanguinamenti e l'assenza di lesioni a livello del collo dell'utero. Talvolta la palpazione può portare all'individuazione di una massa uterina.

Ecografia endovaginale

"Un'ecografia endovaginale va alla ricerca di una formazione intrauterina e consente di determinare lo spessore dell'endometrio", chiarisce la Dr.ssa Ray-Coquard.

IRM

L'imaging a risonanza magnetica (IRM) consente di effettuare uno studio dell'utero e degli organi pelvici in tutti i piani dello spazio. La lesione si manifesta con un ispessimento dell'endometrio, più o meno eterogeneo, ma che non risulta visibile attraverso la risonanza magnetica. Questo esame di imaging consente di fornire una prima valutazione dell'estensione della malattia.

Esame anatomopatologico di un campione di tessuto

La diagnosi positiva si fonda sullo studio dei tessuti e delle cellule del tumore sospetto. A tale scopo, per disporre di un campione rappresentativo, sono disponibili diverse tecniche: una biopsia o un raschiamento. "In assenza di infezione cervico-vaginale, l'esame principale consiste nell'esplorazione della parete interna del corpo uterino mediante endoscopio (isteroscopia). Questa procedura consente di visualizzare le lesioni endometriali, di determinarne la topografia, l'estensione, di guidare le biopsie e di praticare un raschiamento che, nella maggior parte dei casi, avviene contemporaneamente", spiega la Dr.ssa Ray-Coquard.

Bilancio di estensione

In caso di risultato positivo, viene eseguito un bilancio di estensione tramite imaging a risonanza magnetica (IRM) con iniezione di Gadolinio, o meglio un imaging a risonanza magnetica in diffusione. La ricerca di metastasi distanti dal tumore (fegato, polmone, ossa, cervello) viene eseguita se il cancro è in stadio avanzato o in presenza di sintomi rivelatori.

L'insieme di questi esami consente di proporre il trattamento più adatto a ciascuna paziente, in funzione del tipo di cancro, del grado di estensione, dell'aggressività, dello stato di salute generale della paziente e delle eventuali controindicazioni al trattamento. Saranno il chirurgo, il radioterapista, il radiologo e l'anestesista, in seguito a concertazione, a stabilire il trattamento più adatto per il caso specifico.

 

David Bême

Fonti

  • Intervista alla Prof.ssa Isabelle Ray-Coquard del reparto di Oncologia Medica presso il Centro Oncologico "Léon Bérard" di Lione (Francia).
  • Tumeurs du col utérin, tumeurs du corps utérin - Dr. Olivier Tredan, Dr.ssa Isabelle Ray-Coquard, Antoine Arnaud, Dr.ssa Séverine Racadot, Dr. Jean-Paul Gustalla - La revue du praticien vol. 61, novembre 2011
  • Cancer de l'endomètre - Guide affection longue durée -HAS - dicembre 2010 (documento consultabile online, in lingua francese)
  • La prise en charge du cancer de l'endomètre - Guide Patient - HAS - luglio 2011 (documento consultabile online, in lingua francese)
  • Les cancers de l'endomètre - Session - Eurocancer - giugno 2012
  • Les traitements du cancer de l'endomètre - Guide patients - Inca/Ligue - giugno 2013 (documento consultabile online, in lingua francese)
  • Cancer de l'endomètre - Synthèse des recommandations - novembre 2010 - InCa, CNGOF/SFOG - (accessible en ligne)
Commenta
14/01/2014

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale